Marotta: "Allegri? Il contratto è solo una formalità. A Monaco per ribaltare il risultato"

Marotta: “Allegri? Il contratto è solo una formalità. A Monaco per ribaltare il risultato”


Beppe Marotta ha parlato ai  microfoni di RaiSport prima della semifinale di ritorno tra Inter e Juventus. 

LA GARA – “Non è una partita già vinta, il calcio è fatto di risultati imprevisti, quindi dobbiamo stare molto attenti. Dobbiamo dimenticare la gara d’andata e scendere in campo concentrati come sempre. Serve la determinazione delle ultime gare”

ALLEGRI – “Galeone dice che Allegri è tra i cinque migliori tecnici? Noi ne siamo orgogliosi perchè vuol dire che abbiamo fatto la scelta giusta, quando in molti non erano d’accordo. Questo è motivo  d’orgoglio per noi. E poi  allena una squadra che è tra le migliori. Tra noi non ci sono segreti e nemmeno tra Real e Juventus. Sappiamo di avere a che fare con dei dirigenti del Real molto corretti, per cui se si fossero verificate quelle ipotesi sicuramente lo avremmo saputo. Allegri è un professionista e vogliamo continuare il nostro ciclo con lui. Il contratto è solo una formalità. E poi il Real ha Zidane,  è un buon allenatore e bisogna dargli tempo”. 

IL BAYERN – “La Champions? Andremo a Monaco determinati e sapendo che c’è la possibilità di ribaltare il risultato. Mancano 90  minuti da giocare e ci proveremo a viso aperto”. 

IL CAMPIONATO – “Quest’anno non vedo una lepre che fugge davanti a tutti, ci sono ottime squadre. Napoli, Roma e Fiorentina stanno facendo un grande campionato e i punti a disposizione sono ancora tanti”. 

ULTIME NOTIZIE