Juve, Cavani è il futuro. Ma potrebbe arrivare un altro bomber di razza...

Juve, Cavani è il futuro. Ma potrebbe arrivare un altro bomber di razza…


La scelta è stata fatta. È stato avvertito il giocatore, è stato fatto presente al Psg, e con l’agente del ragazzo è stata già trovata anche una bozza d’intesa. La Juve vuole Cavani: farà di tutto pur di portarlo a Torino. Il Matador? Vaglia, ipotizza, sogghigna. Ma in fondo pare abbia già deciso: via da Parigi, e subito. Direzione Torino – più di Manchester, sì – come meta assai gradita.

L’ACCORDO – Sette milioni a stagione, bonus esclusi. È questo, il quadriennale che aspetta Edinson Cavani. Che sulla cifra non ha dibattuto, anzi: si è trovato d’accordo all’istante. O almeno sulla parte fissa, perché poi toccherà passare ai bonus e ai vari diritti, pure quelli d’immagine. Ecco: è che sembra ci sia da lavorare principalmente lì. In quanto main sponsor bianconero è ormai l’Adidas, lo stesso dell’uruguaiano prima del brusco addio di due anni fa. Nike e Cavani, a braccetto finora, potrebbero dunque tornare nuovamente a fare i propri conti: la società americana, infatti, faticherebbe non poco ad avallare la questione Juventus.

LE PROSSIME MOSSE – Giochi di accordi interni, che come sempre troveranno la luce del sole. Dopo aver pianificato il futuro con Edi, Marotta proverà a convincere il Psg ad accettare un’offerta ragionevole: niente cifre folli, però neanche irrisorie. Si proverà ad intendersi su una proposta magari con contropartita: da qui il nome di Mario Mandzukic, vittima sacrificabile per arrivare all’ex Napoli. Certo, molto dipenderà anche dal traffico in avanti: assodato che rimanga Dybala, resta da capire il futuro di Morata in ottica Real e quello di Zaza (dipenderà principalmente dal ragazzo). In ogni caso, si tratterà di affare per entrambi.

ABBUFFATA – E in ogni caso, per rimpolpare il reparto offensivo, Beppe Marotta è pronto a spendere una carta importante. Tanto cara all’ad quanto rischiosa, dati gli ultimi risultati. Si tratta di Radamel Falcao, sotto contratto con il Monaco fino al 2018. La Juve proverà a strapparlo in prestito, possibilmente secco: i rapporti col ragazzo potrebbero favorire la trattativa, così come la voglia dei monegaschi di spedirlo nuovamente in giro. Con il colombiano, attualmente ‘parcheggiato’ al Chelsea, tanti discorsi sarebbero vani. Quel bianconero ha rivitalizzato un Tevez in rotta di collisione con se stesso, può farlo anche con lui. Tempo, lavoro e pazienza. Più la chance di giocarsi qualcosa d’importantissimo. Ultima, meravigliosa chiamata

CriCo

Loading...