ReLive Primavera, Juventus – Pro Vercelli 3-0 Vittoria preziosa, bianconeri in fuga!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Juventus primavera

SECONDO TEMPO

45+3′ – Finisce qui! Partita non bella, ma andata come doveva. Vittoria importante che permette di allargare il divario sulle inseguitrici, tutte sconfitte nella giornata di ieri.

45′ – Altro legno della Juve. Stavolta calcia di sinistro Coccolo, che prende il palo alla destra del portiere.

37′ – Fuori Kastanos, dentro Vadalà.

36′ – Grandissima conclusione di Clemenza da fuori area. Palla sul palo interno.

34′ Di Massimo la chiude! Giocata illuminante di Kastanos, che lo mette davanti al portiere. Bravo l’attaccante a dribblare Lubbia e depositare in porta. Intanto Grosso fa esordire Didiba, al posti di Macek.

32′ – Buona azione di Bove, che serve Clemenza, il cui tiro dal limite finisce alto. Nella Pro out Bresciani, dentro Gouri Joane.

29′ – Giallo per Blanco Moreno, costretto al fallo per fermare De Mitri.

26′ – Grosso toglie uno stremato Pozzebon. Al suo posto Di Massimo.

24‘ – Secondo cambio nella Pro Vercelli: fuori Monteleone, dentro De Bonis.

19′ – Raddoppio Juve, doppietta di Pozzebon! L’attaccante deve solo poggiarla in porta, dopo l’azione personale di Favilli, che in velocità e con il fisico si sbarazza del marcatore e serve un cioccolatino al compagno. La Pro, intanto, toglie Vernero e inserisce Cabella.

17‘ – Che errore di Favilli! Grandissima giocata di Lirola, che mette il numero 9 bianconero davanti alla porta. La sua deviazione al volo, però, si spegne incredibilmente sul fondo.

13‘ – Primo ammonito della gara: Fernando, della Pro Vercelli.

9‘ – Sinistro di Rosano: palla fuori. Tanto spazio, però, per il numero 4 della Pro, protagonista di una bella azione.

3′ – Pro vicinissima al pari. Contropiede letale concluso da un gran tiro a giro di Starita, che sfiora il palo. Sospiro di sollievo per Audero.

1′ – Al via la ripresa. Si riparte dal vantaggio per la Juve, che cerca la fuga, visti i ko di Entella, Sassuolo e Fiorentina.

PRIMO TEMPO

45′ – Il primo tempo si chiude senza recupero. Bianconeri avanti nonostante qualche difficoltà. Decide, finora, il gol di Pozzebon.

43′ – Reazione Pro! Traversa di Rosano.

39′ – JUVE AVANTI! Lirola dentro per Macek, che mette in mezzo un pallone basso su cui, sul secondo palo, si avventa Pozzebon, che in spaccata spinge in rete. Si è sbloccato l’ex Perugia!

37′ – Clemenza duetta con Kastanos e prova la conclusione. Tiro debole e centrale. La Juve non trova lo spiraglio.

36‘ – Penetrazione efficace di Lirola, il cui pallone messo in mezzo è però preda di Lubbia.

34‘ – Ancora un tiro da fuori, stavolta di Pozzebon. Palla completamente fuori misura. La Juve fa fatica a trovare spazi.

27‘  – Bella azione di Lirola, che mette in mezzo un pallone teso su cui, al limite dell’area, si avventa Bove. A lato anche la sua conclusione.

26‘ – Ci prova Kastanos da fuori area. Conclusione larga.

22‘ – Primo squillo di Favilli, che si libera col fisico del difensore e calcia forte sul primo palo. Attento l’estremo difensore avversario.

13‘ – Gara più equilibrata del previsto. Juve un po’ leziosa in avvio,

6′ – Conclusione di Starita dalla distanza, pallone alto.

1′ – Si parte. Juve in bianconero, Pro con la seconda maglia. Primo pallone per gli ospiti.

Formazioni ufficiali:

Juventus (4-3-3): Audero; Lirola, Romagna, Blanco Moreno, Coccolo; Macek, Clemenza, Bove; Pozzebon, Favilli, Kastanos A disp. Del Favero, Vitali, Zappa, Pellini, Parodi, Severin, Toure, Didiba, Morselli, Vadalà. Di Massimo, Cassata All. Grosso

Pro Vercelli (4-4-2): Lubbia, Magnati, Vernero, Rosano, Picone Chiodo, Ferrando, Lovin, Monteleone, De Mitri, Bresciani, Starita A disp. Tripicchio, Sperandio, De bonis, Bianchim Cino, Soster, Papa, Cabella, Gouri Joane, Megbuluba All. Salvalavaggio

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook