Primavera, i convocati per il derby contro il Torino

Primavera, i convocati per il derby contro il Torino


Cresce l’attesa in casa Juve. Per la Primavera di Fabio Grosso, infatti, questa sarà una settimana importantissima. Domani, 23 gennaio, infatti, alle 13 a Vinovo sarà tempo di derby.  Il Torino si sta rialzando e per questo non sarà un avversario semplice, ma la Juve vuole confermare il suo dominio sul girone A. I bianconeri guidano la classifica a quota 34, a più uno sulla Virtus Entella e più quattro sulla Fiorentina, sconfitta proprio dal Torino (distante, a quota 26) la settimana scorsa. All’andata, contro i granata, finì 1-1, con in gol Clemenza, al rientro. Ora il fantasista ha recuperato la forma e da lui ci si aspetta molto. Come sempre.

CONVOCATI – Grosso ha diramato la lista dei convocati, in cui non ci sono sorprese. Non c’è, ovviamente, Udoh, ceduto al Lanciano e manca anche Vadalà, ancora alle prese con l’infortunio. Questa la lista completa: Audero, Blanco Moreno, Bove, Cassata, Clemenza, Coccolo, Consol, Del Favero, Di Massimo, Eleuteri, Favilli, Kastanos, Lirola, Macek, Morseli, Parodi, Pellini, Pozzebon, Romagna, Severin, Toure, Zappa.

PROBABILE FORMAZIONE – Entrare nella testa di Grosso non è mai semplice, ma visti gli ottimi risultati delle ultime gare non è da escludere che riproponga il 4-3-2-1 (o 4-3-3, che dir si voglia), con Kastanos e Clemenza a supporto di Favilli, capocannoniere della squadra con 10 reti. A centrocampo certi dell’impiego Macek e Cassata, e potrebbe essere confermato Pellini in cabina di regia. In porta Audero, mentre in difesa non paiono esserci dubbi: Lirola e Zappa sugli esterni, Blanco Moreno e Romagna al centro. Qualora il capitano dovesse giocare in cabina di regia, spazio a Parodi, ma probabilmente Grosso si affiderà a lui in difesa. Occhio, per quanto riguarda l’attacco, a Pozzebon. Non ha giocato titolare nelle ultime gare, ma sta bene. Non è da escludere un suo impiego accanto a Favilli con ritorno al 4-3-1-2. La formazione più probabile, comunque, in sintesi è la seguente, fotocopia di quella schierata a Modena: Audero; Lirola, Romagna, Blanco Moreno, Zappa; Macek, Pellini, Cassata; Kastanos, Clemenza; Favilli.

Edoardo Siddi