Relive, Tim Cup Primavera. Genoa - Juventus 0-3 Bianconeri in semifinale

Relive, Tim Cup Primavera. Genoa – Juventus 0-3 Bianconeri in semifinale


SECONDO TEMPO

45‘ – Finisce qui. Vittoria facile per l aJuventus, che regola il Genoa con un secco 3-0 firmato da Favilli (doppietta)  e Clemenza.  Grande prova di tutta la squadra di Grosso, che inaugura alla grande il 2016.

41‘ – Morselli prende il posto di un acciaccato Pellini, mentre il Genoa sostituisce Asencio con Matarese.

40‘ – Ammonito Ricozzi, che è entrato in campo molto nervoso.

33‘ – Doppio cambio per Grosso: Udoh per Clemenza e Toure per Favilli.

30′ – ARRIVA LA SUA FIRMA! Clemenza di punta supera il portiere avversario, che in uscita aveva provato il miracolo. 3-0 e qualificazione in mano.  Intanto il Genoa toglie Corsinelli e inserisce RIcozzi..

29′ – Ancora Clemenza, che controlla in area e calcia a incrociare. Palla fuori di poco.

27‘ – Primo cambio nel Genoa, Gomes lascia il posto a Samb.

23‘ – Bellissima azione dei bianconeri, conclusa dal tiro di Clemenza, che però mastica la conclusione è sfiora soltanto il palo

22‘ – Tiro al volo da posizione buona di Piscopo, palla alta.

15′ – Squillo Genoa ancora firmato Ghiglione. Il tiro del genoano è forte, ma centrale e Del Favero raccoglie con facilità.

11′ – Giallo per simulazione a Luca Clemenza. Al termine di un’azione bellissima dei bianconeri il numero 10 si lascia cadere dopo il contrasto con il difensore avversario.

9′ – Tocca a Favilli flirtare con il terzo gol. L’attaccante, lanciato a tu per tu con Sommariva, calcia a lato. Un po’ egoista nell’occasione, dato che aveva Macek liberissimo alla sua destra.

5′ – Vicinissima al tris la Juve con un gran tiro da fuori di Kastanos che si stampa sulla traversa.

4′RADDOPPIO JUVE! Cross al bacio di Zappa e gran girata di testa di Favilli, che non lascia scampo a Sommariva. Doppietta personale per l’ex Livorno.

1′ – Asencio subito pericoloso con una gran rovesciata. Del Favero osserva il pallone sorvolare la traversa. Grande giocata dello spagnolo.

1′ – Al via la ripresa. Nessun cambio da parte dei mister. Si ricomincia dallo 0-1 firmato Favilli.

PRIMO  TEMPO

45+1′ – Si  chiude dopo un minuto di recupero la prima frazione. Decide, finora, il gol di Favilli.

45′ – Ci prova ancora Clemenza, che punta il diretto avversario e dopo un gioco di gambe trova lo spazio per il destro. Forte, ma abbastanza centrale la conclusione: attento a deviare in angolo Sommariva.

41′ – Grande contropiede della Juve, con Kastanos a guidarlo. Il cipriota ha toccato per Macek, il cui cross è troppo alto per Favilli, che, liberissimo in area, per poco non trova la deviazione del 2-0-

40′ – Giallo anche per un bianconero. Favilli spende il fallo tattico per bloccare la ripartenza rossoblu.

38′ – Primo ammonito della gara. Si tratta di Fassone, autore di un fallo bruttissimo su Macek. Il ceco aveva saltato il numero 5 genoano, che è entrato a piedi uniti dritto sull’avversario.

31′ – Si è intanto abbassata la temperatura. Il sole si è nascosto dietro le nuvole, favorendo la visibilità.

29′ – Chi avrà la meglio in questa gara affronterà la vincente di Fiorentina – Milan, che stanno giocando in questo momento. Rossoneri in vantaggio. Cercheremo di tenervi aggiornati.

28′ – Contropiede pericoloso del Genoa fermato da Blanco Moreno. Terzo intervento eccezionale del centrale spagnolo.

26′ – Grandissimo tiro a giro di Clemenza, che trova una grande risposta di Sommariva. Dal calcio d’angolo Bove colpisce male di testa da buona posizione. Se lo era perso la difesa genoana.

21′ – Reazione Genoa. Ghiglione punta Zappa e riesce ad andare al tiro, forte e preciso sul primo palo. Bravissimo Del Favero ad andare giù con rapidità e respingere la conclusione.

19′Juve in vantaggio! La zampata di Favilli su un cross dalla destra. Lesto e preciso l’attaccante bianconero ha anticipato il suo marcatore. Con questo gol, Favilli diventa il miglior marcatore stagionale (decima rete)

15‘ – Primo tiro nello specchio della porta: Kastanos ci prova da fuori, ma Sommariva non ha difficoltà a bloccare a terra.

10′ – Avvio equilibrato. Juve che ha provato a prendere il possesso del gioco, ma ha trovato la reazione dgli avversari, pericolosi ora con il colpo di testa di Ierardi.

1′ – Al via la gara. Juve in bianconero, Genoa in rosssoblu. Primo pallone per la squadra di Grosso.

Formazioni ufficiali:

Genoa (3-5-2): Sommariva, Ierardi, Mahrous, Scannapieco, Fassone, Capotos, Ghiglione, Corsinelli, Gomes, Piscopio, Asencio A disp. Bellussi, Anibal Sene, Ricozzi, Delli carri, Coppola, nuti, Palesi, Quaini, Andriuoli, Matarese, Cella, Samb All. Stellini

Juventus (4-3-2-1): Del Favero; Lirola, Romagna, Blanco Moreno, Zappa; Macek, Pellini, Bove; Clemenza, Kastanos, Favilli A disp. Vitali, Consol, Beruatto, Toure, Vogliacco, Parodi, Severin, Morselli, Udoh, Eleuteri All. Fabio Grosso

Splende il sole sul campo di Arenzano, ricreando un clima primaverile decisamente strano per questo periodo. Sullo sfondo, il mare. È questa la cornice in cui si giocherà Genoa – Juventus, gara valida per i quarti di finale di Coppa Italia. Gara secca: chi perde deve dire addio al trofeo. Lusso che i bianconeri non possono permettersi, nonostante le assenze. Grosso, infatti, dovrà fare a meno di Vadalà, Coccolo, Pozzebon, Cassata e Audero, ma ha indubbiamente i sostituti all’altezza. Il tecnico dovrebbe optare per un 4-3-2-1, con Romagna arretrato nuovamente in difesa e Pellini in cabina di regia. Attendiamo le formazioni ufficiali per essere più precisi.

Edoardo Siddi

ULTIME NOTIZIE