Juve-Torino, la sfida come occasione: Neto, Rugani e Zaza pronti a stupire

Juve-Torino, la sfida come occasione: Neto, Rugani e Zaza pronti a stupire


Quando hai a disposizione una rosa del calibro della Juventus, fare scelte difficili è all’ordine del giorno e Max Allegri lo sa bene. Portiere, difesa, centrocampo e attacco, solo 11 posti disponibili e almeno il doppio dei giocatori pronti a scendere in campo. Ma la capacità di un buon Mister sta proprio nel selezionare gli uomini migliori per l’occasione. Il classico uomo giusto al posto e al momento giusto, niente di più difficile. E chi rimane scontento avrà un’altra opportunità per conquistare quella maglia da titolare.

TRE COMPETIZIONI, TANTE OCCASIONI – Tanto poi le competizioni sono tre e le gare per mettersi in mostra non mancheranno. Champions League, campionato e Coppa Italia, tre vetrine sul mondo per mostrarsi a tutti. E le speranze tornano a vivere, perchè scendere in campo da titolare è la vittoria più bella. Nel Derby di Coppa Italia la formazione sarà rivoluzionata, per dare spazio appunto a chi ne ha avuto poco, pochissimo. Prendiamo tre nomi a caso, ma i più rappresentativi: Neto, Rugani e Zaza. Tutti e tre arrivati in questa stagione e tutti e tre vogliosi di campo. Perchè di occasioni ne hanno avute poche, ma è arrivato il loro momento.

NETO, IL VICE BUFFON – La sfortuna di Neto è solamente una: avere davanti a sè un portiere dal calibro di Gigi Buffon, campione assoluto e fuoriclasse indiscutibile. Gigi continua a salvare il risultato quando il campo lo chiede, compiendo parate straordinarie. La porta bianconera è sua e sarà difficile prendere quel posto. È per questo che Neto ha all’attivo solo una gara da titolare, quella contro il Frosinone terminata 1-1. Ma domani avrà la sua occasione: toccherà a lui blindare le porte allo Stadium e portare la sua squadra alla vittoria.

RUGANI, GIOVANE ED ESPERTO – Discorso quasi simile per Daniele Rugani. Il giovane difensore ha trovato pochissimo spazio perchè ha davanti a sè quei fenomeni di Barzagli, Bonucci e Chiellini. Quando i difensori giocano con così tanto affiatamento e complicità, è difficile prendere il posto di uno di loro. Ma Daniele rappresenta il futuro bianconero e la Juventus crede in lui, per quello che ha mostrato a Empoli e per quello che mostrerà con la sua nuova maglia. Il Derby sarà la sua grande occasione e la sfrutterà, ne siamo certi.

eva

ZAZA, CHE ATTACCANTE! – Tra i tre, quello che ha avuto più spazio è sicuramente Simone Zaza. Allegri gli ha concesso più volte la maglia da titolare e lui lo ha ripagato con i gol. Al momento, sono tre le sue reti all’attivo: l’esordio con il Frosinone, il gol allo Stadium contro il Siviglia e quello a Palermo, realizzato pochi minuti dopo essere entrato in campo. Contro il Torino, Simone potrà migliorare ancora la sua media gol e aumentare il minutaggio. Questa è un’occasione d’oro, basta solo cavalcare l’onda.

Moira Marchetti 

ULTIME NOTIZIE