Un imprendibile Asamoah: che sia la volta buona?