Una Champions matematica: la Juventus e il problema di Monty Hall