Ciao Draxler, a testa bassa sui nuovi obiettivi