Caos plusvalenze in casa Juve: due indagati non rispondono ai magistrati

Stando a quanto riporta il Corriere della Sera, due indagati nel caos plusvalenze della Juventus hanno deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere. Si tratterebbe degli ex manager Marco Re e Stefano Bertola.

Juventus, plusvalenze, caos

Il loro legale, Luigi Chiappero si è espresso così:

“Le questioni in discussione sono essenzialmente di carattere tecnico e necessitano di una riflessione. Nel 2015 la normativa è cambiata. La valutazione, in sé, non è reato. C’è grande discrezionalità. Se ci sono risposte da dare, dobbiamo prima conoscere il contenuto delle contestazioni. Al momento non lo conosciamo”.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy