Panchina Real, Allegri sfida Raúl: è la settimana decisiva per i Blancos

ALLEGRI
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il valzer delle panchine della Serie A è appena cominciato, ma cosa accade quando il calcio estero si intreccia inevitabilmente al nostro, potendone addirittura decidere le sorti?

Di fatto è ciò che sta accadendo all’interno del mondo Juve che, terminata la corsa alla Champions, dovrà designare il nuovo allenatore alla guida del club. La pole position, da settimane, è occupata da Massimiliano Allegri, il cui ritorno a Torino metterebbe d’accordo tifosi e società per il glorioso e recente passato all’ombra della Mole. Sempre che, però, il tecnico non decida di cedere alla corte dei Blancos in Spagna.

Come riporta il quotidiano sportivo As, infatti, Max resta in cima alla lista delle preferenze di Florentino Peréz in caso di addio di Zidane, ma non è il solo. A contendersi il posto su una delle panchine più ambite c’è anche l’ex attaccante Raúl; l’italiano, per il momento, viene indiscutibilmente dato per favorito, ma il tecnico del Castilla ha dalla sua parte il vantaggio di conoscere i giovani del club, oltre che un passato da leggenda merengue.

Insomma, il matrimonio tra il Real e Zizou è ormai ai titoli di coda, ma quale causa deciderà di sposare la squadra più titolata d’Europa il prossimo anno? Questa sembra essere la settimana decisiva per scoprirlo: dopo due anni di stop Allegri è pronto a ripartire, resta solo da capire se si tratterà di un ritorno al passato o, piuttosto, di un salto nel futuro.