Sarri a fine partita: "Vincere è difficile, non bisogna dare per scontata la vittoria. Stasera festeggiamo e poi pensiamo al Lione"

Sarri a fine partita: “Vincere è difficile, non bisogna dare per scontata la vittoria. Stasera festeggiamo e poi pensiamo al Lione”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il tecnico della Juventus Maurizio Sarri ha parlato così a fine partita ai microfoni di Sky: “Questo scudetto ha un sapore forte: vincere è difficile, e tutti gli anni diventa sempre più complicato. Dare per scontata la vittoria è una grande bugia, non è mai semplice. Dopo 8 stagioni il gruppo ha ancora motivazioni. Come sta Dybala? Andrà valutato domani, la sensazione è che un problema muscolare ci sia. Cristiano e Dybala fanno la differenza, ma la costante è la società. il presidente ci sta sempre vicini, dà benzina così come la danno i dirigenti. Qui la società è importantissima, è tra le migliori in Europa a livello organizzativo. Bisogna entrare in punta di piedi e piano piano cambiare qualcosina per migliorare ancora, ma sarebbe poco intelligente stravolgere tutto subito. Le difficoltà ci sono, come ad esempio far convivere i giocatori in campo con diverse caratteristiche. Dybala e Ronaldo hanno giocato poco insieme, non era semplice metterli in campo insieme. Prima del lockdown eravamo molto solidi, dopo ci siamo un pò persi ma è successo a tantissime squadre, non è semplice per nessuno e ci sono ancora margini di miglioramento. Io ho sempre parlato con i giocatori e scambiato opinioni con loro, è normale collaborare tutti insieme. Stasera festeggiamo, poi arriva la Champions che è bella ma anche difficile; noi ci arriviamo con 14 partite in 40 giorni, speriamo di recuperare Dybala e vediamo come andrà. La sensazione dopo lo Scudetto? Non vedi soltanto fuoriclasse ma ragazzi a cui ormai mi sono affezionato”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy