GdS – Tacchinardi: “Se la Juve vuole andare avanti con Sarri, deve cambiare 6-7 giocatori”

Con il campionato praticamente archiviato, iniziano le previsioni sul futuro. In merito a quello bianconero si sono espressi, alla Gazzetta dello Sport, Alessio Tacchinardi, Claudio Gentile e Fabrizio Ravanelli.

Tacchinardi: “Se fossi nella Juventus prenderei giovani, preferibilmente italiani”

Tacchinardi, si è espresso così sulla possibile permanenza di Sarri in bianconero: “Se il club vuole andare avanti con Sarri, deve cambiare almeno 6-7 giocatori e prendere uomini funzionali al gioco dell’allenatore. Questa squadra non ha nel motore e nelle idee quello che serve al tecnico toscano: è anarchica e non corre, mentre Sarri pretende dinamismo e pochi palloni nei piedi. Io se fossi nella Juventus prenderei giovani, preferibilmente italiani, che hanno fame: Tonali, Castrovilli, Zaniolo”.

Sulla questione si è espresso anche Claudio Gentile che, da ex difensore, non ha dubbi su chi prendere: “Penso al suo Napoli e dico che mi piacerebbe vedere Koulibaly alla Juve. Mi piace molto e gli impegni sono tanti: avere tre, quattro centrali di alto livello, con tutti gli impegni, non mi pare un problema. Poi ovviamente Mertens, sarebbe affascinante alla Juve. Un difensore e una punta, questo è quello che serve alla Juventus”.

Sul futuro, anche Fabrizio Ravanelli ha detto la sua, puntando il focus su un centrocampista di livello: “A me piacerebbe vedere uno come Allan in maglia bianconera. Assieme a Bentancur formerebbe una coppia perfetta là in mezzo per il gioco di Sarri. Anche Milinkovic-Savic sarebbe un bel nome, ma mi rendo conto che sono giocatori che costano tanto. Servirebbero anche due terzini e un attaccante. Ma lasciamo lavorare Paratici e Nedved: conoscendoli, avranno le idee chiare”.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy