L’agente di Bonucci: “Il ritorno di Leo a Torino è stata una genialata”

Alessandro Lucci, agente di Leonardo Bonucci, si è intrattenuto con i colleghi de “Il Foglio Sportivo“. Il fautore dell’operazione che ha riportato il difensore in bianconero, ha detto:

Leo è un ragazzo, almeno umanamente parlando, diverso da tutti gli altri: tenace, orgoglioso, con una personalità a volte addirittura troppo grande. Lui andò via dalla Juve perché si sentiva ferito dentro, ma poi l’amore che lo lega alla squadra ha prevalso. Un po’ come succede in quelle storie che finiscono ma dopo qualche tempo tornano a bussare alla porta della tua mente.

Lucci ha poi spiegato più nei dettagli l’andamento della trattativa:

Iniziai a parlarne con Leo già prima che finisse il campionato. A pensarci, almeno all’inizio, sembrava una follia ma poi siamo riusciti a mettere in piedi quest’operazione complicatissima nella quale rientravano anche Higuain e Caldara. Non ho mai pensato che una trattativa potesse valere una carriera, ma posso dire che il ritorno di Bonucci alla Juventus è stato un capolavoro: genio, strategia e perseveranza hanno portato alla realizzazione di un sogno. Mio, ma anche e soprattutto di Leo.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy