Bonucci si racconta: “Juventus unica. Al Milan ho imparato tanto. Rimpianti? Berlino… “

Bonucci
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Leonardo Bonucci si è raccontato sul canale tematico della Juventus: “Ho lasciato Viterbo presto per andare a Milano e lí sono diventato più responsabile. Devo ringraziare i miei primi Mister, in particolare Perrone, perché mi ha detto che dovevo fare il difensore. La Juventus? Ho capito che è unica quando sono andato via. Sono diventato uomo al Milan ed ho compreso l’importanza dell’esperienza bianconera. Io leggo tutti i social, ricordo i messaggi quando sono andato via. Rimpianti? L’Europeo del 2016, quando sbagliai il secondo rigore contro la Germania. Fortunatamente c’è il prossimo. Con la Juve? Sicuramente la finale di Berlino, dove dopo il gol di Alvaro avremmo potuto fare meglio. Rimane un grande amaro in bocca, ma anche la consapevolezza che si possa fare meglio“.