GdS - Gigi Simoni: "Juve più forte. Il 98? Una ferita che rimarrà sempre"

GdS – Gigi Simoni: “Juve più forte. Il 98? Una ferita che rimarrà sempre”


Gigi Simoni, intervistato da “La Gazzetta dello Sport”, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

SUL SUO PASSATO IN BIANCONERO

“Andai alla Juve perché fu bloccato il trasferimento di Meroni e perché mi voleva Heriberto Herrera, però giocai poco. La Juve aveva quelle strane maglie che si allargavano sulla schiena. Se davvero lì è nata la storia dei gobbi, io sono stato uno dei primi gobbi”.

SULLA JUVE ATTUALE

“La Juve è la squadra più forte, ma la più forte che ricordo è la Fiorentina di Bernardini, che vinse lo scudetto nel 1956″.

SULL’EPISODIO RONALDO-IULIANO DEL 98

“E’ una ferita che rimarrà sempre, anche perché Ceccarini ripete che aveva visto giusto. Non ho più parlato con lui, anche perché quando ci siamo trovati a qualche cerimonia io l’ho salutato e lui ha fatto finta di non riconoscermi”.

Simone Nasso