Addio Marotta: più poteri a Paratici e Nedved. Occhio a Zidane