Giorgio Chiellini: un capitano bianco, nero e azzurro

Giorgio Chiellini: un capitano bianco, nero e azzurro


Il Corriere di Torino ci riporta le dichiarazioni di Giorgio Chiellini, capitano della nazionale azzurra. Dopo l’addio di Buffon, infatti, Chiellini non ha raccolto solo la fascia di capitano tinta di bianco e nero, ma anche quella della nazionale. Due eredità affidategli dunque da Gigi, in dubbio però, la longevità di quest’ultime. Quasi arrivato a tripla cifra in presenze in azzurro, il nuovo capitano ha affermato: “Le 100 presenze sono un pensiero che faccio, ma posso finire anche a 96 o 97 ed essere orgoglioso del mio percorso, quello che sarà lo vedremo. La Nazionale non è una cosa che si può rifiutare o lasciare. Spero di essere utile il più a lungo possibile, ma non sarò mai un problema per questo gruppo o questo allenatore. Spero di lasciare qualcosa in eredità, finché ci sarò darò tutto con grande gioia o grande entusiasmo”
Il numero 3 ha parlato anche del suo probabilissimo successore, Leonardo Bonucci: “Sono contento prima di tutto come amico del suo ritorno alla Juve perché con lui ho condiviso tanti anni insieme ed è normale che giocarci tutti i giorni fa piacere. Con Leonardo da tanti anni viviamo in simbiosi, nel club e nella Nazionale, speriamo che sia così finché non smetto io.”

Alessandro Zanzico

Loading...