RASSEGNA STAMPA - Bonucci: ritorno freddo, Rugani deve fare il salto di qualità

RASSEGNA STAMPA – Bonucci: ritorno freddo, Rugani deve fare il salto di qualità


Ben ritrovati cari lettori con il consueto appuntamento di Rassegna stampa. L’argomento caldo del giorno non può che essere il ritorno di Leonardo Bonucci a Torino. Un ritorno, almeno per ora, decisamente freddo, ma le aspettative sono ottime.

Corriere dello Sport ci riporta all’arrivo di Leonardo Bonucci a Torino. Atterrato ieri all’aeroporto di Caselle, ha trovato solo alcuni fotografi ad attenderlo; appena una manciata i tifosi ad attendere la fine delle sue visite mediche al di fuori del J Medical. Nonostante l’accoglienza fredda, Bonucci è felice e afferma “La Juve è casa mia”. Con il ritorno del numero 19, la Juventus ritrova la BBC, difesa ad oggi un po’ avanti con l’età, ma sempre efficace. A differenza dei tempi in cui la BBC era il reparto difensivo più forte d’Europa, oggi Allegri preferisce schierare una difesa a quattro, di conseguenza il centrale che più rischia l’esclusione è il marocchino Medhi Benatia.
Bonucci deve ora impegnarsi per riconquistare i propri tifosi, feriti da ciò che accadde circa un anno fa; può però stare tranquillo sulla fiducia che nutre nei suoi confronti il proprio mister. Massimiliano Allegri ha infatti dichiarato “Qui non è cambiato nulla per Bonucci”.
Pare non ci siano problemi con nessuno dei componenti della Vecchia Signora, ma se c’è qualcuno che non ha preso benissimo questa operazione, questo è sicuramente Mattia Caldara. L’ex Atalanta puntava tanto sulla stagione che sta per iniziare e ci teneva a giocare assieme a Cristiano Ronaldo.
Nel frattempo, dall’altra parte del mondo c’è un giovane bianconero che continua a brillare. Parliamo ovviamente di Andrea Favilli, a segno anche contro la selezione MLS, con un goal da centravanti puro. Il goal di Andrea ha permesso alla Juventus di portarsi in vantaggio, per poi subire il goal del pareggio ed infine vincere ai rigori, tutti siglati da giovani.

La Gazzetta dello Sport ci parla della situazione riguardante Daniele Rugani. Diventato praticamente incedibile dopo essere stato a meno di un passo dal Chelsea, deve ora ricambiare la fiducia assegnatagli a suon di buone prestazioni e dimostrare di essere pronto alla competizione per una maglietta da titolare. Più passano gli anni e più cresceranno le chance che mister Allegri riserverà a Rugani, il quale deve fare quel salto di qualità che la società tanto aspetta.

Tuttosport ci riporta le parole dell’ex centrocampista bianconero, ora vicepresidente, Pavel Nedved. Quest’ultimo ha affermato che il mercato in entrata della Juventus è ancora tutt’altro che chiuso. Queste parole fanno tornare in mente ai tifosi i tormentoni come Milinkovic-Savic o le suggestioni come quelle di Paul Pogba. Qualunque sarà il nuovo innesto della società, l’obbiettivo sarà sempre e comunque quello di migliorarsi. In uscita, Sturaro e Pjaca restano in stand-by; su quest’ultimo resta in pole la Fiorentina.
Nel frattempo sold out al Bentegodi per la prima di campionato di Cristiano Ronaldo. Il Chievo valuta la possibilità di aprire la Curva Sud inferiore. Il primo difensore a dover contrastare CR7 in Italia sarà Mattia Bani. Il centrale del Chievo afferma: “Se ha spazio ti lascia secco,ma magari dopo il mondiale non è in forma”. Intanto spera nella sua maglietta a fine partita.

Alessandro Zanzico