Caso Benatia, il marocchino ha presentato querela: i dettagli

Caso Benatia, il marocchino ha presentato querela: i dettagli


Non si placa la diatriba Rai-Benatia. Dopo i beceri insulti e il ping pong di responsabilità tra la Juventus e l’emittente televisiva, è notizia di oggi che il marocchino abbia esposto denuncia rivolgendosi alla Digos di Torino. L’ipotesi di reato è diffamazione aggravata dall’odio razziale. In questo momento è contro ignoti, ma ora starà agli inquirenti stabilire chi ha pronunciato la frase.

LA PROCURA RICHIEDE I DOCUMENTI

La Procura, ora, ha chiesto alla Rai di prendere i dati di tutti coloro che erano presenti in studio a Milano oppure nei luoghi in cui sarebbe potuta essere pronunciata la frase razzista. In primis verranno identificate, poi saranno ascoltate come persone informate dai fatti. Per ora la Rai resta sulle sue posizioni: gli insulti a Benatia non sono stati proferiti da suoi dipendenti, mentre la Juventus non crede in un’interferenza.

Loading...