Benatia: "Il capitano va aiutato e rispettato"

Benatia: “Il capitano va aiutato e rispettato”


Medhi Benatia ha parlato ai microfondi di mounthakhab.net, rilasciando dichiarazioni sulla sua Nazionale e sulla Juventus, in particolare sul ruolo del capitano. Il difensore marocchino è il leader della sua Nazionale e si sta sempre più affermando nel reparto arretrato bianconero. Riportiamo di seguito le sue parole.

Sulla nazionale

benatia-algeriaNell’ultima gara contro il Gabon abbiamo fatto un punto importante, ci hanno messi spesso in difficoltà. Questo ci fa ben sperare per il futuro. Adesso dobbiamo cercare di vincere le prossime gare,  ma la Costa d’Avorio è una formazione molto insidiosa.  Sapevamo di essere  in un gruppo difficile, abbiamo gare complicate ma che sono alla nostra portata. Hervé Renard è un ottimo allenatore, la sua carriera parla per lui”. 

Sul ruolo del capitano

Di capitani ho avuti tanti e ce ne sono di diversi. Ci sono quelli  che non parlano mai e quelli che mostrano l’esempio sul campo e fanno la differenza. Un buon capitano deve comunicare con i giocatori, deve saper ascoltare se qualcosa non funziona ma anche essere il collegamento tra squadra e allenatore. Quando il capitano parla va rispettato e bisogna sempre aiutarlo”. 

Parole, quelle sul ruolo del capitano, che dimostrano tutta la professionalità del difensore marocchino, perfettamente idoneo a calarsi in una realtà come quella bianconera.

ULTIME NOTIZIE