Dani ed Evra: partenza in bianco e nero

Dani ed Evra: partenza in bianco e nero


Evra e Dani Alves hanno un compito importante: caricarsi la Juve, specialmente quella di Champions, sulle spalle, e condurla fino a dei rosei orizzonti di vittorie grazie al loro incredibile bagaglio di esperienza vincente a livello internazionale. Per carità, un compito per nulla facile, ma qualcuno, dalle parti di Torino, si aspettava e si aspetta di più da quei due.

Dani e l’aggressività che non paga (del tutto)

Dani è sempre stato visto come uno dei migliori esterni difensivi dani-alvesa livello mondiale e Marotta è stato ben contento di vestirlo di bianconero, pregustando già quella personalità che il brasiliano avrebbe portato in campo ed ai compagni.
Tuttavia l’incontro/scontro con il difensivo campionato italiano, è stato più duro di quanto ci si potesse aspettare. Evra, forse memore di precedenti impegni nei campionati italiani, aveva gestito meglio questa “transizione”, Dani invece ha portato il suo essere un terzino di spiccata natura offensiva, in un campionato nel quale  se un singolo giocatore sbaglia la diagonale difensiva si può prendere gol.
Sia detto che le sue sgroppate offensive sono sempre un piacere per gli occhi e per i compagni del reparto avanzato, ma molte volte l’esterno brasiliano si perde in queste sue proiezioni, lasciando scoperta la linea difensiva.

Patrice è appagato?

Evra invece, dopo aver fatto un paio di anni dove correva come un evraragazzino e faceva da chioccia ai compagni più giovani, sta soffrendo in questo inizio di stagione, l’esplosione del solidissimo Alex Sandro.
Parliamoci chiaro, Patrice non sta giocando affatto male, è che da un giocatore della sua caratura i tifosi si aspettano di più, specialmente negli incontri importanti. Dice di non avere la pancia piena di trionfi e di voler vincere qualcosa di importante con la Juventus, questo potrebbe essere l’anno in cui il suo supporto risulterà fondamentale, in campo e fuori, per togliersi delle soddisfazioni a tinte bianconere.

Siamo sicuri che Evra e Dani Alves, stiano subendo come il resto della squadra questa leggera flessione di inizio campionato, ma siamo altrettanto sicuri che se esistono due uomini con abbastanza esperienza e personalità da tirare da squadra fuori dalle difficoltà, quelli sono proprio loro.

ULTIME NOTIZIE