Coman al bivio: Bayern sì, Bayern no

Coman al bivio: Bayern sì, Bayern no


Argomento affrontato anche negli scorsi giorni, quello di Kingsley Coman, che continua a suscitare dubbi. Il francese ex PSG, era, lo scorso anno, dato come certo acquisto definitivo del Bayern Monaco, che adesso non è più certo di riscattarlo dalla Juventus.

IL CAMBIAMENTO – Quest’anno l’enfant prodige non è partito col piede giusto. L’esplosività dimostrata appena arrivato in Germania tarda a farsi vedere, e Carlo Ancelotti non lo reputa una delle scelte primarie per la propria idea di gioco. Questi sarebbero i motivi principali del titubare dei tedeschi al riscatto del classe ’96, il cui futuro è ancora incerto. La possibilità che il tutto si concretizzi a favore di una sua permanenza sono ancora tante, ma da qui alla certezza ora ci sono altre vie da percorrere.

IL RITORNO – Nel caso in cui il riscatto non avvenisse, Coman si ritroverebbe dinanzi ad un bivio: tornare e restare alla Juventus, o partire nuovamente verso nuovi lidi. La prima opzione non gli garantirebbe un uso assiduo, soprattutto a causa del consolidatissimo 3-5-2 bianconero. In caso di un passaggio all’attacco a 3, dovrebbe inoltre costantemente giocarsi una maglia con Marko Pjaca, sui cui la Signora punta tanto. Come ultima considerazione va preso il “nuovo rapporto” con i tifosi juventini, ai quali potrebbe non piacere un ritorno del francese dopo le sue frasi d’amore verso il Bayern e qualche frecciatina di troppo in direzione Torino. Ecco perché l’ipotesi più plausibile sarebbe quella di un ritorno sul mercato, con la possibile nuova acquirente: il Manchester City. In Premier ritroverebbe Pep Guardiola, che tanto bene gli aveva fatto fare quando era alla guida del club tedesco. Un ritorno di fiamma che sarebbe gradito sia al giocatore che alla Juve.

02. Kingsley Coman, classe '96 - Attaccante, Bayern Monaco

02. Kingsley Coman, classe ’96 – Attaccante, Bayern Monaco

In un modo o nell’altro, dunque, Coman non sembra ad oggi destinato a fare ritorno agli ordini di Allegri. Il riscatto non è certo ma molto probabile. Nel caso sfumasse ci sono, già pronte, più le uscite secondarie che il ritorno del figliol prodigo.

ULTIME NOTIZIE