Radar Juve – Doppietta di Margiotta, assist di Lirola e Luperini

Radar Juve – Doppietta di Margiotta, assist di Lirola e Luperini


Francesco Margiotta non si ferma più. L’attaccante torinese sta segnando a raffica con la maglia del Losanna. Da segnalare anche gli assist di Pol Lirola e Gregorio Luperini. Vediamo come si sono comportati nel dettaglio:

Nico Hidalgo (Cadice): Entra al 46’ del match tra Cadice e Real Oviedo al posto di Gomez, quando il match è già sul 2-0 per gli ospiti. Va vicino al gol, ma non basta per meritare la sufficienza.

Anastasios Donis (Nizza): Entra al 92’ del match tra Nancy e Nizza, vinto dai rossoneri per 1-0, al posto di Plea.

Mame Thiam (PAOK): Entra al 79’ dello 0-0 tra PAOK e Xanthi al posto di Cimirot. Nulla da segnalare nei primi minuti giocati in campionato dall’attaccante senegalese.

Luca Marrone (Zulte Waregem): Dopo aver disputato solo i minuti di recupero delle ultime due partite, finalmente il centrocampista ex Verona fa il suo esordio stagionale dal primo minuto. Prestazione sufficiente la sua nel pirotecnico 2-3 fra Mechelen e Zulte Waregem. Viene ammonito all’84’.

Alhassane Soumah (Cercle Brugge): Entra al 57’ del match tra Cercle Brugge e Leuven al posto di Schryver. Prestazione sufficiente la sua.

Vykintas Slivka (Den Bosch): Prestazione insufficiente per il difensore lituano nella sconfitta del Den Bosch in casa dell’Emmen per 3-0. In bambola, come tutto il reparto arretrato biancoblù.

Stefano Beltrame (Den Bosch): L’ex attaccante del Pordenone parte titolare, ma delude ancora una volta. Inconsistente.

Cristian Pasquato (Samara): Prestazione sufficiente per il numero 10 del Samara nello 0-0 in casa dell’Amkar.

Lorenzo Rosseti (Lugano): Prestazione sufficiente per l’attaccante aretino nel 2-2 tra Thun e Lugano. Esce al 60’ per far posto a Mizrachi.

Francesco Margiotta (Losanna): Semplicemente incontenibile. Prosegue il periodo di forma dell’attaccante del Losanna: doppietta per l’ex Santarcangelo nel 3-1 in casa del Lucerna, che lo fa salire a quota 5 gol nella classifica marcatori. Ora i bianchi sono al secondo posto in classifica, dietro al Basilea capolista.

Laurentiu Branescu (Dinamo Bucarest): Non impeccabile nella sconfitta casalinga della Dinamo Bucarest contro il Concordia per 1-0. In occasione del gol degli ospiti dovrebbe uscire sul cross dalla sinistra, ma resta fermo tra i pali e si lascia fulminare da Cristescu.

Vajebah Sakor (Valerenga): Torna titolare dopo più di un mese nel match contro l’Aalesund, ma è costretto ad uscire al 36’ per infortunio.

Guido Vadalá (Unión Santa Fé): Entra al 75’ del match contro il Belgrano al posto di Rolle, quando il match è ancora sullo 0-0. Nel giro di un quarto d’ora, l’Unión Santa Fé crolla sotto i gol di Bieler.

Pol Lirola (Sassuolo): Prestazione più che sufficiente per il terzino spagnolo nella vittoria casalinga dei neroverdi contro l’Udinese per 1-0. Ottimo l’assist per Defrel, meno le coperture nel finale, quando Ewandro lo fa ammattire.

Andrés Tello (Empoli): Prestazione insufficiente per il colombiano nella sconfitta dell’Empoli in casa della Lazio per 2-0. Non gli mancano buona volontà e abnegazione, ma sono troppi gli errori nel fraseggio o le situazioni nelle quali si fa anticipare dagli avversari. Viene sostituito dopo un’ora per far posto a Marilungo.

Carlo Pinsoglio (Latina): Migliore in campo insieme a Brosco nell’1-1 tra Latina e Ternana. Nega il gol a Falletti e a Zanon, riscattando così le incertezze delle prime giornate.

Pol García (Latina): Prestazione insufficiente per il difensore spagnolo. Non riesce ad anticipare Meccariello in occasione del gol degli umbri.

Francesco Cassata (Ascoli): Prestazione sufficiente per il centrocampista nella sconfitta dell’Ascoli in casa del Pisa per 2-1.

Alberto Cerri (Spal): Entra all’86’ del match tra Perugia e Spal, vinto dai grifoni per 1-0, al posto di Gasparetto. Nulla da segnalare nei pochi minuti giocati.

Joel Untersee (Brescia): Prestazione più che sufficiente per il terzino ventiduenne nel blitz del Brescia in casa del Cittadella capolista. Match accorto, bravo anche a farsi vedere in fase offensiva.

Luca Barlocco (Alessandria): Prestazione sufficiente per il terzino dell’Alessandria  nella vittoria casalinga dei grigi contro il Como per 2-0.

Michele Cavion (Cremonese): Entra negli ultimi minuti di Cremonese-Piacenza, vinta dagli ospiti per 2-1, per il forcing finale.

Gregorio Luperini (Pistoiese): Autore di una buona prova nel 3-0 contro la Carrarese. Splendida la verticalizzazione a favore di Gyasi in occasione del vantaggio degli arancioni, sbaglia la misura del colpo di testa nel primo tempo su di un perfetto lancio di Rovini e, nella ripresa, va vicino nuovamente alla marcatura personale alla quale dice no l’estremo difensore ospite. Guadagna, di mestiere, il fallo che costa il cartellino rosso a Marsili e che chiude la partita.

Timothy Nocchi (Tuttocuoio): Prestazione sufficiente per il portiere toscano nella sconfitta casalinga contro il Giana Erminio per 1-0.

Stefano Pellini (Tuttocuoio): Entra al 56’ al posto di Masia. Prestazione insufficiente la sua.

Elvis Kabashi, Davide Cais e Claudio Zappa (Pontedera): Insufficienti nella sconfitta dei toscani in casa della Pro Piacenza.

Giulio Parodi (Pordenone): Prestazione sufficiente per il difensore del Pordenone nel blitz dei ramarri in casa della Maceratese.

Stefano Padovan (Foggia): Entra al 65’ del match tra Foggia e Taranto al posto di Chiricò. Prestazione sufficiente la sua, fatta di buoni movimenti con le solite sponde.

Non hanno giocato: Alberto Brignoli (Leganés), Nicola Leali (Olympiacos), Eric Lanini (Westerlo), Carlos Blanco (Losanna), Leonardo Spinazzola (Atalanta), Ouasim Bouy (Palermo), Mattia Vitale (Cesena), Simone Ganz (Hellas Verona), Filippo Romagna (Novara), Cristian Bunino (Siena), Nazzareno Belfasti (Carrarese), Stefano Pellizzari (Carrarese), Giorgio Siani (Tuttocuoio), King Udoh (Pontedera), Christian Tavanti (Sambenedettese), Alberto Gallinetta (Santarcangelo), Francesco Anacoura (Casertana), Filipe (Casertana).

Alfredo Spedicato (@AlfredSped)