Emergenza infortuni: Allegri deve correre ai ripari

Emergenza infortuni: Allegri deve correre ai ripari


Nella già non bellissima partita contro il Palermo, le brutte notizie, sfortunatamente, non si sono fermate al gioco proposto dalla squadra perché gli infortuni accorsi a Rugani e Asamoah li renderanno indisponibili per quasi due mesi.

Pessima notizia per mister Allegri che perde un altra pedina per il centrocampo, oltre ad essere ancora in attesa di Mandragora, ma soprattutto Marchisio, ed il secondo difensore centrale su cinque disponibili.

Che possibilità di modulo può avere ora il mister?

rugasaUno dei primi accorgimenti tattici che il mister livornese si vedrà costretto a fare sarà quello di passare dalla fedelissima linea difensiva a tre ad un linea difensiva a quattro per permettere ai suoi difensori centrali di avere un minimo di rotazione, infatti solo i componenti della BBC sono rimasti fuori dall’infermeria e per mantenere un buon rendimento (ed evitare altri infortuni) non possono giocare tutte le partite.

L’abbondanza di esterni duttili presenti in squadra potrebbe essere vincente per riuscire a superare questo periodo nero. Allegri potrebbe decidere di schierare due degli esterni come terzini e due come esterni di centrocampo, avendone sei a disposizione (includendo anche Pjaca), riuscendo così a fare anche un minimo di turnover.

Questo modulo con difesa e centrocampo a quattro, farebbe in modo di poter centellinare gli interni di centrocampo, altro reparto in difficoltà, riuscendo ad usarne solo due alla volta a fronte dei soli cinque disponibili (Hernanes, Sturaro, Lemina, Khedira e Pjanic).

La rotazione inoltre sarebbe molto utile contando che la Champions League sta entrando nel vivo e lo scialbo pareggio contro il Siviglia non ha portato nessun tipo di tranquillità in casa Juventus in merito al passaggio del turno.

Se c’è una cosa che tuttavia può rincuorare i tifosi juventini è che la squadra in questo lustro vincente non si è mai fatta abbattere dalle defezioni e, anche nelle difficoltà, è riuscita a portare a casa risultati importanti grazie al gioco ed al gruppo, che non è mai venuto a mancare.