Ancelotti: "Juve protagonista in Europa. Higuaín nato per segnare"

Ancelotti: “Juve protagonista in Europa. Higuaín nato per segnare”


Carlo Ancelotti sarà sicuramente uno dei rivali più ostici della Juventus in Champions League. Il suo Bayern Monaco arriva infatti dall’era Guardiola che, agli albori, prevedeva come obiettivo almeno un trofeo europeo da aggiungere in bacheca. Così non è stato e ora l’ex allenatore di Juventus e Milan lavora per riportare sulla vetta d’Europa la corazzata tedesca. Intervenuto a “Radio Rai“, Carlo Ancelotti si è soffermato anche sulla nuova Juve e sulle differenze fra il calcio italiano e il calcio tedesco.

juve-sassuoloSUI BIANCONERI –La Juventus è già stata protagonista in Europa e lo sarà ancora. Se poi per protagonista s’intende vincere, questo non so dirlo“.

SUL PIPITA –Higuaín è un giocatore nato per fare gol. Può garantire 30 gol in stagione ed è qualcosa di molto importante perchè fornisce meno incertezze“.

MEGLIO JUVE O REAL MADRID IN FINALE? –Arrivare alla finale già sarebbe un sogno, ma è anche il sogno di tante altre squadre europee. Sento di avere una squadra forte e competitiva, ma la Champions League si deciderà a marzo“.

SULLE DIFFERENZE FRA CALCIO ITALIANO E TEDESCO –Qua in Germania hanno delle grandi strutture, gli stadi sono sempre pieni, in ogni partita. Le differenze sono queste, piuttosto che quelle da un punto di vista tecnico. L’ambiente è fantastico, l’anno scorso la media generale era di 42mila spettatori e il Borussia Dortmund ne ha fatti sempre oltre 80mila“.

SUL CALCIO TEDESCO –Di tecnicamente innovativo non c’è nulla. E’ molto fisico, i ritmi sono alti ma non vedo grandi differenze dagli altri campionati. Il calcio si è ormai globalizzato“.