Due assalti Juve per De Sciglio: ora la palla passa ai cinesi

Due assalti Juve per De Sciglio: ora la palla passa ai cinesi


Mattia De Sciglio alla Juventus piace molto e da tempo, non è certo una novità. L’interesse di Marotta per il terzino del Milan è vivo e si è concretizzato negli ultimi sei mesi. Come riporta la Gazzetta dello Sport, infatti, in quel periodo di tempo la Juve ha provato per ben due volte a portare via De Sciglio da Milano, ricevendo però due forti “no”.

L’offerta dei bianconeri era senza dubbio allettante per i rossoneri, che sono stati bravi a respingere l’assalto per un giocatore fondamentale nel progetto Milan: la Juve aveva offerto entrambe le volte ben 30 milioni di euro, per la precisione cinque di prestito oneroso e 25 di riscatto. Con la chiusura del mercato e l’abbondanza di giocatori bianconeri in quel ruolo, però, la situazione sembra essersi calmatade sciglio1

A gennaio, ma ancora più verosimilmente a giugno, è molto probabile che la Juve faccia comunque un ulteriore tentativo. Perché? Perché la situazione in casa Milan sta cambiando e ora saranno i nuovi proprietari cinesi a prendere le decisioni. C’è un modo solo per il Milan di avere la certezza della permanenza di De Sciglio: rinnovargli il contratto. Quello attuale, infatti, scade nel 2018 e se a gennaio o giugno non ci sarà ancora l’accordo la Juve tornerà a farsi sotto, con il Milan che non potrà nemmeno più chiedere 30 milioni. Insomma: palla ai cinesi, il futuro di De Sciglio è nelle loro mani.

Alessandro Bazzanella