Dybala, genio e umiltà. Arrivano le scuse per l'espulsione

Dybala, genio e umiltà. Arrivano le scuse per l’espulsione


Il suo valore sul campo non necessita di dimostrazioni ulteriori, ma, specie grazie al passaggio alla Juventus, Dybala ha dato prova anche di umiltà e professionalità. Un ragazzo che in campo spende tutto sé stesso, che dà ogni goccia del suo sudore sempre a servizio della squadra intera. Non ancora 23enne, ma già decisivo quanto maturo. A seguito dell’espulsione rimediata nella sua prima da titolare con l’albiceleste, il giocatore ha voluto scusarsi per l’handicap causato. La partita è comunque terminata con il risultato di 1-0 in favore dell’Argentina, che è così riuscita a battere l’Uruguay.

dybala-colombia

LE DICHIARAZIONI – “Sognavo una partita differente. Chiedo scusa per l’espulsione, ma la cosa importante era vincere questa partita” ha scritto l’attaccante bianconero sul suo profilo Instagram. Ha poi aggiunto: “Grazie ai compagni e ai tifosi per l’appoggio ed i messaggi”. La sensazione è che la voglia e l’entusiasmo di giocare per la propria patria abbia giocato un brutto scherzo alla Joya, ma, può starne certo anche Paulo, le occasioni per rifarsi non mancheranno, il futuro è nelle sue mani…pardon nei suoi (magici) piedi.