Juve: il centrocampo è ancora un cantiere. Urgono rinforzi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Finora il calciomercato della Juventus è stato sicuramente il migliore in Serie A e tra i migliori in Europa. Tuttavia, nonostante una faraonica opera di rafforzamento realizzata da Marotta e Paratici, la partenza di Pogba ha creato una voragine nel centrocampo bianconero ed ecco, quindi, il perchè della necessità di operare ulteriormente sul mercato.

DIFESA E ATTACCO OK – Blindati difesa e attacco con gli innesti di Benatia, Dani AlvesHiguain e Pjaca, il solo Pjanić, per quanto ottimo, non può bastare a garantire un centrocampo di primo livello sia in Italia sia in Europa. L’assenza forzata di Marchisio e la fragilità evidenziata da Khedira spingeranno probabilmente la Juve a ricercare un profilo di primo livello per aumentare il tasso tecnico della mediana bianconera.

CENTROCAMPISTA CERCASI – Si sono fatti tanti nomi più o meno verosimili, ma il punto rimane: la Juve ha bisogno di un centrocampista in più. Anche considerando il rientro di Marchisio e presupponendo le migliori condizioni fisiche di Khedira, sarebbe rischioso affrontare una stagione lunga e insidiosa come quella che aspetta i bianconeri con soli questi 3 elementi di spessore. Non ce ne vogliano Asamoah, Lemina, HernanesSturaro e Mandragora. Con gli ultimi due infortunati e il brasiliano sul piede di partenza poi, sarebbe troppo affidarsi ai soli Asamoah e Lemina che di certo non sono giocatori del calibro di Pjanić. Per l’appunto, i nomi di cui sopra rappresentano i classici giocatori di grade sostanza ma non assicurano un apporto qualitativo degno del centrocampo bianconero, con eccezione di Mandragora che dovrà essere ancora valutato.

Come detto, si sono fatti tanti nomi in questi giorni e non scenderemo nuovamente nel merito di ciascuno di essi. Quello che vogliamo, invece, sottolineare è che la mancanza di un ulteriore rinforzo a centrocampo sarebbe di fatto un rischio che i bianconeri non dovrebbero correre. Siamo comunque fiduciosi che Marotta e Paratici sapranno regalare ad Allegri e ai tifosi bianconeri un giocatore di livello che possa tenere alto il tenore tecnico del reparto mediano bianconero.
Ancora poche settimane e sapremo se questa necessità, già sottolineata da Allegri intervistato dopo l’amichevole contro l’Espanyol, verrà riscontrata anche dai dirigenti bianconeri che decideranno così di agire sul mercato o se preferiranno affidarsi agli attuale elementi della rosa bianconera.