Bonucci, altro che City: c'è aria di rinnovo

Bonucci, altro che City: c’è aria di rinnovo


L’offerta da otto milioni a stagione che il City ha fatto a Bonucci avrebbe fatto vacillare chiunque. Ha fatto vacillare lo stesso numero 19 bianconero, perché un contratto del genere gli avrebbe permesso di raddoppiare il suo attuale ingaggio. Ci ha pensato, Leo, ed era inevitabile, d’altronde. Ci ha pensato, ma ha rifiutato, ringraziando ma ribadendo la sua voglia di restare in bianconero. La Juve, dal canto suo, sa di dover blindare il suo difensore più forte per evitare ulteriori assalti: Bonucci ora guadagna 3,7 milioni di euro a stagione e in corso Galileo Ferraris hanno capito che sarebbe il caso di arrotondare un po’ quella cifra.

C’è aria di rinnovo, quindi, in casa Bonucci: la Juve vorrebbe prolungare il contratto del difensore fino al 2021, blindandolo di fatto e impedendo altri assalti da parte dei top club, Manchester City in cima alla lista. Per quanto riguarda le cifre, quasi certamente si andrà oltre i 5 milioni di euro a stagione, ma non è da escludere che si arrivi addirittura a 6: cifre importanti, cifre però adeguate ad un club che vuole vincere la Champions e al suo leader. bonucci2

Meglio specificare, però, che la permanenza di Bonucci non è legata indissolubilmente al rinnovo: certo, il prolungamento del contratto sarebbe una specie di garanzia, ma Leonardo non ha espresso la volontà di andare al Manchester City, nonostante l’offerta decisamente allettante. L’ha presa in considerazione, certo, ma non ha comunicato alla Juve di volersene andare e i dirigenti hanno quindi rifiutato i 60 milioni di euro offerti dagli inglesi. Tutto qui, per ora: Bonucci resta e si parla di rinnovo.

Alessandro Bazzanella

ULTIME NOTIZIE