La lunga estate madrilena, tra possibili blocchi di mercato e colpi galattici

La lunga estate madrilena, tra possibili blocchi di mercato e colpi galattici


Lo scorso 14 gennaio la notizia arrivò all’improvviso: Real Madrid e Atletico Madrid non potranno effettuare operazioni in entrata per l’estate 2016 e l’inverno 2017 per aver violato il regolamento sui trasferimenti di giocatori con meno di 18 anni. Avendo fatto poi ricorso però, i due club della capitale iberica hanno ottenuto a fine gennaio una sospensione cautelare del veto. Ora però comunque si attende la decisione definitiva della Commissione d’Appello della Federazione Internazionale, che se non dovesse esprimersi entro le prossime settimane, Real e Atletico potranno operare tranquillamente sul mercato.

Per questo il Real Madrid in particolare, sta progettando un’estate col botto per cautelarsi in caso di futuri blocchi nelle sessioni di mercato successive. Questo piano parte dal presupposto che si sia ottimismo riguardo una non decisione della Commissione a breve, lasciando libero di operare il club. E se dovesse essere, il Real sarà “costretto” ad operare sul mercato con l’occhio puntato almeno fino ad inizio 2018: se non dovesse arrivare a breve la decisione ma più avanti, verrebbero bloccate le sessioni di gennaio 2017 ed estate 2017, tornando poi senza vincoli dal 2018 appunto. In casa Real comunque son convinti delle proprie ragioni e che non saranno quindi puniti. “Abbiamo dei valori e un codice etico cui attenerci”, ha ribadito più volte Florentino Pérez.

Italy Soccer Serie A

Nonostante queste convinzioni però, non ci si può far trovare impreparati nel caso, soprattutto se ti chiami Real Madrid. Quindi ora, o tanti saluti fino al 2018. E se anche la squadra è comunque già forte adesso, con la Undécima appena aggiunta alla bacheca dei trofei, gli obiettivi per i blancos sono sempre ambiziosi, molto. Con tutte queste premesse, nella testa di Pérez sta nascendo l’idea di tentare il colpo galactico Paul Pogba già quest’estate. Un po’ come fatto dal Barcellona con Suàrez, una stella che valga per due sessioni di mercato.

Come già detto e ribadito più e più volte, Pogba non ha intenzione di lasciare la Juventus né la Juventus stessa ha intenzione di cedere il suo numero 10, nel pieno della sua crescita. Sky Sport inoltre ha aggiunto che il Real Madrid avrebbe avviato alcuni contatti con Mino Raiola per il suo assistito, ma siamo nel campo delle ipotesi e delle suggestioni. Resta comunque insormontabile per il Madrid quel muro chiamato “volontà del giocatore”.

 

Oscar Toson

 

ULTIME NOTIZIE