Futuro Morata, domani incontro Juve-Real: distanza tra le valutazioni del cartellino

Futuro Morata, domani incontro Juve-Real: distanza tra le valutazioni del cartellino


La questione Morata tiene banco ormai da settimane in casa Juventus, con il giocatore che ha dichiarato di gradire la permanenza in bianconero, ma con il Real Madrid quanto mai deciso a riscattarlo, esercitando il diritto di riacquisto previsto dal contratto del ragazzo.

LA VALUTAZIONE DEL REAL – Il Real sa di poter monetizzare, riscattando prima il giocatore dalla Juventus per 30 milioni e rivendendolo, poi, al miglior offerente. Le pretendenti non mancano e il club madrileno non ha tardato nel fissare il prezzo del cartellino: 60-65 milioni, tradotti in una plusvalenza di circa 30 milioni, al netto del bonifico da versare nelle casse bianconere.

paratici-marottaLA VALUTAZIONE DELLA JUVE – Valutazione che non coincide tra le due società: la Juventus valuta, infatti, Morata tra i 55 e i 60 milioni e vorrebbe su questa base trovare un accordo con il Real. Le due dirigenze si incontreranno domani per parlarne e trovare la migliore soluzione: se la Juventus volesse trattenere Morata in bianconero, conti alla mano, dovrebbe presentare un’offerta al Real di circa 25-30 milioni, in modo da pareggiare quanto gli spagnoli andrebbero a realizzare dalla cessione del giocatore.

A far sperare Marotta sono, ovviamente, gli ottimi rapporti con la controparte spagnola: più volte lo stesso dirgente ha sottolineato l’armonia e la bontà delle collaborazioni instaurate con i blancos, tanto da non escludere eventuali ulteriori affari, a prescindere dalla vicenda Morata (Kovacic?).

LE ALTRE PRETENDENTI – Alla finestra i soliti noti: Bayern Monaco, Chelsea, Arsenal, PSG, Manchester United e Manchester City che sperano, ovviamente, nel riscatto del giocatore da parte del Real per piombare poi su uno degli attaccanti più giovani e interessanti del panorama europeo.

ULTIME NOTIZIE