Alex Sandro: “Abbiamo festeggiato abbastanza, ora testa al Milan”

Alex Sandro era arrivato alla Juventus dal Porto per circa 25 milioni di euro, non senza qualche scetticismo. Col passare del tempo, grazie a prestazioni di altissimo livello, ha saputo guadagnarsi il rispetto dei tifosi e dei compagni di squadra. Quest’oggi, l’esterno brasiliano ha parlato ai microfoni di Sky Sport:

Devo ringraziare la Juventus perché ha dimostrato grande pazienza con i giocatori appena arrivati. Fanno un grande lavoro affinché i nuovi crescano. Sono molto felice del mio primo anno alla Juventus”. In questa stagione, Alex Sandro ha collezionato 32 presenze (una anche con la maglia del Porto ad agosto) condite da 2 reti e 5 assist.

alex sandro“Io sono qui, poi sta al mister dire se devo giocare a destra o a sinistra o in mezzo al campo e io giocherò dove vorrà”, ha proseguito il brasiliano. “Sono abituato a giocare non solo sulla fascia sinistra. Mi sto impegnando molto per imparare l’italiano sono qui da poco tempo, ma ho ottimi insegnanti. Neto mi sta aiutando molto, ma anche Rubinho ed Hernanes. Sono dei professori fantastici tutti i giorni mi insegnano cose diverse”.

Sabato sera c’è un altro trofeo da conquistare e dopo i festeggiamenti per lo scudetto, ora la testa va al Milan: “Abbiamo festeggiato abbastanza, però ora dobbiamo concentrarci per la finale di Coppa Italia. Stiamo lavorando molto duro per la partita contro i rossoneri”.

Chiude con un pensiero alla Nazionale brasiliana: “Se il selezionatore del Brasile mi chiama o meno questo è un aspetto da vedere. Devo solo aspettare, ma la prima cosa è fare bene con la Juventus. Lavorare duro ogni giorno e poi la convocazione verrà da se”.

Michele Ranieri

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy