Verso Juve-Lazio - FORMAZIONI UFFICIALI: Hernanes in regia, Rugani titolare. Tandem Dybala-Mandzukic

Verso Juve-Lazio – FORMAZIONI UFFICIALI: Hernanes in regia, Rugani titolare. Tandem Dybala-Mandzukic


ORE 20.00, FORMAZIONE UFFICIALE LAZIO – LAZIO (4-3-3): Marchetti; Patric, Hoedt, Gentiletti, Lulic; Parolo, Biglia, Onazi; Felipe Anderson, Djordjevic, Keita.

ORE 19.55, FORMAZIONE UFFICIALE – Buffon; Rugani, Bonucci, Barzagli; Lichtsteiner, Khedira, Hernanes, Pogba, Alex Sandro; Mandzukic, Dybala.

ORE 17.55, HERNANES A SORPRESA – A dispetto delle ultime sensazioni, Massimiliano Allegri ha scelto il sostituto di Claudio Marchisio: toccherà ad Hernanes. Conferma per Rugani. In attacco è confermato il tandem titolare.

ORE 16.45, CONFERMA LEMINA – La Juventus sta ora effettuando il riposo pomeridiano. Allegri dovrebbe sciogliere gli ultimi dubbi a breve, poco prima della riunione tecnica. Ci sarà probabilmente la conferma del 3-5-2 e soprattutto di Mario Lemina come sostituto di Marchisio. Superato dunque Hernanes, che dovrebbe partire ancora una volta dalla panchina. In difesa ci sarà con ogni probabilità ancora Rugani, il tandem d’attacco invece dovrebbe essere il solito con Mandzukic e Dybala.

La Juventus si avvicina al match di questa sera contro la Lazio allo “Stadium” con l’obiettivo primario di portare a casa i tre punti, anche in virtù del risultato positivo ottenuto dal Napoli contro il Bologna, nell’anticipo della 34° giornata di Serie A, che proietta i partenopei a -6 punti dalla Vecchia Signora. Certo, il traguardo storico del quinto titolo consecutivo è vicinissimo, ma a Vinovo sanno bene che i sorrisi possono scattare solo a obiettivo raggiunto. Max Allegri vuole mantenere alta la concentrazione, non è ancora arrivato il momento di festeggiare, mancano ancora punti per la matematica vittoria del campionato, quindi bisognerà iniziare ad accumularli già dalla sfida contro la Lazio. Una Lazio rinvigorita sotto la guida Inzaghi, che ha conquistato due vittorie nelle sue prime due panchine in Serie A; l’allenatore biancoceleste dovrà comunque fare a meno di pedine importanti della formazione titolare quali Antonio Candreva, Alessandro Matri e il difensore Bisevac arrivato nel mercato invernale. Al contempo l’allenatore bianconero non potrà contare, per infortunio, su calciatori del calibro di Claudio Marchisio, Giorgio Chiellini e, per squalifica, anche Morata, in uno straordinario periodo di forma, non sarà del match.

hernanes-lemina

LA FORMAZIONE – Considerando le assenze, Allegri non effettuerà grossissime rotazioni rispetto alla gara di domenica contro il Palermo. Confermato il 3-5-2 e tutto il blocco centrale della squadra: Barzagli, Bonucci e Rugani in difesa; novità a centrocampo, dove uno fra Lemina e Hernanes sostituirà Marchisio, con il primo in vantaggio sul secondo, Pogba e Khedira completeranno la mediana. Inoltre, rispetto a domenica, cambieranno gli esterni visto che i titolari saranno Lichtsteiner e Alex Sandro, con Cuadrado ed Evra solo in panchina. In attacco ci saranno Mandzukic e Dybala, ma Zaza, al rientro dopo la squalifica, scalpita per un posto da titolare.

JUVENTUS 3-5-2 – Buffon; Barzagli, Bonucci, Rugani; Lichtsteiner, Khedira, Hernanes, Pogba, Alex Sandro; Dybala, Mandzukic.

Loading...