Tifosi tedeschi infuriati per i troppi controlli scrivono alla Merkel

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Non è la prima volta che capita a loro in questa stagione. Quando si va in trasferta come tifosi, i controlli diventano sempre più puntigliosi e quasi eccessivi, se vogliamo dirla tutta. E dopo l’esperienza all’Emirates dello scorso ottobre contro l’Arsenal, i tifosi del Bayern Monaco si sono lamentati e non poco anche della gestione dei controlli e degli steward, che a detta loro ne hanno rallentato l’ingresso allo Stadium, con “misure di sicurezza eccessive”. Si sarebbe creata quindi una situazione di frenesia e caos, con alcuni poliziotti avrebbero ordinato agli autisti di allontanare immediatamente i mezzi, sui quali però molti tifosi avevano lasciato i biglietti e con altri che sono poi entrati in ritardo allo stadio. In tutto questo 5 ultrà del gruppo Schickeria sono stati arrestati per aver cercato di forzare l’ingresso nel settore ospiti, provocando quindi anche steward e agenti, e un paio hanno subito anche qualche lesione.

Ma c’è anche la versione raccontata dai tedeschi. Christian Bernreiter, presidente del Landkreistag (l’Unione delle Province) bavarese che era allo stadio, ha deciso di scrivere anche alla Merkel, dopo che i contatti del Bayern Monaco sono stati inondati di proteste da parte dei tifosi. Nella lettera scritta alla cancelliera tedesca, si parlerebbe di tifosi tedeschi “in balia della violenza della polizia italiana”. Quel che è certo è che la situazione non era affatto tranquilla, in cui entrambe le parti avevano le loro ragioni ma sono state prese dalla foga del momento.

 

Oscar Toson

 

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook