Pogba, che eleganza: Genova è ai suoi piedi

Pogba, che eleganza: Genova è ai suoi piedi


E’ un ballerino, Paul Pogba. E no, non ci riferiamo solo all’ormai consueta dab dance che è diventata una piacevole abitudine per i tifosi della Juventus dopo i gol del francese. Sì perché il numero dieci della Juventus contro la Sampdoria ha giocato tutta la partita con un’eleganza fuori dal comune, proprio come un ballerino: preciso, attento e, semplicemente, bello da vedere in campo. Tornando su termini prettamente calcistici, Pogba si è preso il ruolo di leader a centrocampo e con concretezza e personalità è riuscito a fare il bello e il cattivo tempo in mezzo al campo. Il francese quest’anno ha seguito l’andamento generale della squadra, faticando molto nei primi mesi, ma crescendo esponenzialmente partita dopo partita dopo il Derby della Mole, che è stata la partita della svolta.

E poi il gol, che gol. Pogba riesce a liberarsi del difensore con una facilità disarmante, a controllare il pallone con grandissima eleganza per poi concludere in porta, con una zolla del Ferraris che aiuta il francese spingendo il pallone in rete, battendo Viviano. Un po’ di fortuna che sembra quasi dovuta a Pogba per la bellezza del suo gesto tecnico, che meritava solo e soltanto il gol. Una rete che pesa tantissimo, perché ha indirizzato la partita a favore della Juve, risultando poi importantissima per la vittoria finale dei bianconeri. Nove vittorie di fila, a caccia della decima sulle spalle di un grande numero dieci come Paul Pogba.

Alessandro Bazzanella

ULTIME NOTIZIE