Buffon si racconta a Marca: "Casillas il migliore. Il mio sogno? Avrei voluto essere ambidestro"

Buffon si racconta a Marca: “Casillas il migliore. Il mio sogno? Avrei voluto essere ambidestro”


Nel giorno dei suoi primi 20 anni in Serie A, Gianluigi Buffon si è raccontato a Marca. E ovviamente non potevano mancare domande sui suoi colleghi tra i pali, alcuni amici e altri avversari negli ultimi anni. Ecco le sue parole:

PRIMI TRA I PRIMI – “Il miglior portiere della mia epoca è stato Casillas. Lui con le mani è sempre stato il migliore. Quelli di sempre invece sono Yashin, Zamora, Zoff, Maier e Banks, ma se dovessi selezionare quelli della mia epoca direi Schmeichel, Zenga, Pagliuca, Zubizzareta”.

STORIA RECENTE – “Nell’ultimo decennio invece Cech e Casillas sono stati i migliori, mentre negli ultimi tre dico Neuer, fantastico nel gioco aereo. Il ceco invece è stato il più completo in generale. Reina tecnicamente è bravissimo, soprattutto coi piedi”.

NON SOLO NUMERI 1 – “Il migliore attaccante spagnolo sicuramente è stato Raul, subito dopo Torres. Anche Urzaiz (ex Athletic) era forte in un periodo”.

CURIOSITÀ – “Quando faccio una bella parata e sulla respinta l’attaccante segna indisturbato divento una furia. Il mio sogno? Mi sarebbe piaciuto essere ambidestro”.

 

Oscar Toson

 

ULTIME NOTIZIE