Morata si ripresenta: "Questa è la mia famiglia, alla Juve l'atmosfera è diversa"

Morata si ripresenta: “Questa è la mia famiglia, alla Juve l’atmosfera è diversa”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Le prime parole di Alvaro Morata da giocatore della Juventus a quattro anni di distanza dall’addio forzato del 2016 (il Real Madrid esercitò la recompra) suonano come una dichiarazione d’amore al club bianconero: “Essere tornato è una sensazione bellissima. Se Andrea Pirlo da allenatore sarà solo il 50% di quello che è stato da giocatore di certo giocheremo bene“.

Il centravanti spagnolo ritorna poi sui due anni in bianconero, dal 2014 al 2016: “La prima esperienza è stata molto bella, ma ora sono convinto di essere un giocatore migliore, sono cresciuto sotto tanti aspetti. Penso che sarà un percorso bellissimo ancora una volta. Sarò sempre pronto per la Juventus, perché oltre a essere un grandissimo club e una grande squadra è una famiglia. Quando in un posto ti senti a casa, hai sempre voglia di tornarci“. Domani Morata svolgerà il suo primo allenamento con la squadra alla Continassa, in vista della sfida contro la Roma di domenica sera.

Morata ritrova Andrea Pirlo, suo compagno di squadra il primo anno (giocando insieme anche la finale di Champions), adesso nelle vesti di allenatore: “Giocare in quella Juventus è stata una delle esperienze più belle della mia carriera. Quella squadra non aveva solo Andrea ma tanti campioni. Ho visto la prima partita l’altro giorno e penso che si senta tanto la sua mano, non vedo l’ora di mettermi a sua disposizione“.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy