Concedere goal, ma farne sempre più del proprio avversario: una Juve sempre più “Sarrista”

Sarri e Ranieri
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Che ci sarebbe voluto tempo prima di vedere sprazzi di vero Sarrismo in questa Juventus c’erano pochi dubbi. Quando si è vicini al giro di boa del campionato, la Vecchia Signora di mister Maurizio Sarri inizia a prendere concretamente forma, lasciando ben poco al caso e iniziando ad imporre un proprio calcio. Il Corriere di Torino informa di come la Juve stia subendo un goal a partita (17 su 17), dato che non eravamo abituati a leggere da diversi anni ormai, ma poco importa. Ciò che conta, per il nuovo tecnico della Juventus, è farne sempre uno in più rispetto ai propri avversari. Non è infatti un caso che la media goal fatti ammonti ad 1.82 per gara. Un altro elemento cardine del gioco dell’ex allenatore di Napoli e Chelsea è il possesso palla. Lo stiamo vedendo in questa Juventus? Assolutamente sì. Contro la Sampdoria i bianconeri hanno tenuto fra i piedi la sfera per quasi il 70% del tempo, riuscendo a far breccia nella difesa avversaria dopo una fitta rete di passaggi. Maurizio Sarri vuole una squadra che domini per l’intera durata del match, la strada sembra essere quella giusta.

Alessandro Zanzico