La moviola di Juve-Genoa: giusto il rigore ed il goal annullato, espulsione fiscale su Cassata

La moviola di Juve-Genoa: giusto il rigore ed il goal annullato, espulsione fiscale su Cassata

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il match vinto dalla Juventus al cardiopalma, contro il Genoa, ha regalato parecchi spunti da moviola. La gara si sblocca al 36′ quando Bonucci approfitta di una timida uscita di Radu ed insacca l’1-0. Il pareggio del grifone arriva dai piedi di Kouamè che sbaglia a calciare, ma spiazza Buffon. Nel corso della ripresa non mancano le polemiche, analizziamo singolarmente ogni episodio.

L’ESPULSIONE DI CASSATA

Al 51′ Francesco Cassata commette il secondo fallo di giornata. Per Giua non ci sono dubi: doppio giallo ed espulsione. Una scelta piuttosto severa quella del direttore di gara, il quale ha comunque deciso di punire il centrocampista rossoblù per una trattenuta nemmeno troppo plateale.

ROSSO ANCHE PER RABIOT

Discorso diverso per Adrien Rabiot, secondo espulso di giornata. Il francese, in campo dal 61′, ci impiega 15 minuti per prendere il primo giallo. All’ 87′ sventa un pericolosissimo contropiede genoano, ma Gumus, essendo più veloce, lo costringe al fallo. Giusto dunque il rosso nei confronti dell’ex Psg.

IL FUORIGIOCO DI CR7

Lo Stadium esplode quando al terzo dei sei minuti di recupero Cristiano Ronaldo insacca alle spalle di Radu, ma il goal viene prontamente annullato. Seppur di poco, il portoghese era oltre la linea dei difensori ospiti. Giusto pertanto annullare la marcatura dell’asso bianconero.

CALCIO DI RIGORE AL 96′

È proprio Cristiano Ronaldo che all’ultimo respiro riesce ad entrare in area di rigore, ma prima di poter pensare al da farsi viene sgambettato da Sanabria. Giusta anche in questa circostanza la decisione di Giua. Troppo facile poi per il portoghese realizzare il tiro dagli undici metri.

Alessandro Zanzico

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy