Juventus - Inter Primavera 1 - 2, le pagelle: male Fernandes, Sene con personalità

Juventus – Inter Primavera 1 – 2, le pagelle: male Fernandes, Sene con personalità


Loria 6: non ha responsabilità sul gol di Esposito da palla inattiva, ed è stato anche sfortunato a causa di una deviazione che lo mette fuori causa. Buona risposta nel finale di primo tempo su Burgio.

Bandeira 6: spinge costantemente sulla fascia senza esclusioni, guadagnando spesso il fondo. I suoi cross però non sono sfruttati da un Markovic con le polveri bagnate.

Capellini 6: ci prova su punizione nel primo tempo, poi, con Gozzi, gestsce bene i movimenti difensivi. In occasione del vantaggio nerazzurro è forse colto in contropiede, ma tutta la Juve poteva stare più attenta.

Gozzi 6,5: sempre molto attento e deciso negli interventi, si esibisce anche in pregevoli giocate in fase di disimpegno. E’, come spesso accade, il migliore del reparto difensivo.

Anzolin 6: Baldini chiede di stare alti e lui mette le tende nella metà campo nerazzurra, senza dimenticarsi di difendere. Spina nel fianco costante per gli esterni ospiti.

Fernandes 5: nella prima parte di gara va al piccolo trotto. Nella ripresa non cambia passo, anche a livello mentale è sembrato troppo compassato. Prestazione da dimenticare. (Dal 57′ Moreno 6: entra e prova a dare una scossa alla squadra. Si muove molto su tutto il fronte offensivo).

Morrone 5,5 : nella zona centrale del campo oggi la Juve è venuta meno e lui, dal canto suo, ha contribuito a questa passività del centrocampo. Nulla da imputare dal punto di vista dell’impegno, ma la punizione sparata alta è l’unico gesto “degno” di nota. Rimandato. (Dal 81′ Di Francesco s.v.).

Portanova 5,5: la sua presenza nella mediana di Baldini è importante, proprio per questo ci si aspetta sempre qualcosa in più. Le transizioni centrali hanno funzionato poco ed il numero 11 non ha mai camiato ritmo al gioco bianconero. Ha l’occasione del pareggio nel finale, quando è bravo a buttarsi dentro con uno dei suoi inserimenti, ma trova un attento Dekic.

Monzialo 6,5: 29′ di fisico, si fa spazio ma poi spara alto. Sempre molto attivo in fase offensiva, crea la superiorità. Si addormenta in fase difensiva nella marcatura su Salcedo, che non perdona e fa 1-2. (Dal 68′ Rosa 6: ha l’occasione del pareggio ma non inquadra la porta all’85’ da ottima posizione, di testa. Comunque crea scompiglio e si muove bene tra le maglie difensive nerazzure: un fattore nei minuti finali di gara).

Markovic 5,5: ha un’occasione al 21′, poi poco altro. tanto lavoro sporco, tanto gioco di sponda, ma oggi è sterile dal punto di vista offensivo: non sfrutta i palloni di Bandeira ed Annzolin dalle fasce. (Dal 68′ Petrelli 5,5: non fa tanto di più del titolare Markovic, ma ha meno palloni giocabili. Non cambia l’inerzia del match).

Sene 6,5: grande caparbietà al 30′, quando recupera la sfera in area, punta la porta e deposita in rete. Trasforma in gol una palla che era praticamente persa: ci crede, la va a prendere e la scarica in porta. (Dal 57′ Fagioli 6: gioca da tuttocampista disegnando geometrie già dal basso, per poi supportare la manovra fino all’area di rigore).

Christian Masotti

Loading...