RE LIVE - Conferenza stampa Allegri: "Da domani ci si gioca la stagione. Kean e Spinazzola forse dall'inizio"

RE LIVE – Conferenza stampa Allegri: “Da domani ci si gioca la stagione. Kean e Spinazzola forse dall’inizio”


L’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, alle ore 12 ha parlato in conferenza stampa dell’esordio stagionale in Coppa Italia contro il Bologna.

SU BOLOGNA-JUVENTUS

“La Coppa Italia è un obiettivo come Champions, scudetto e Supercoppa. Tra l’altro dovremo andare a Bologna su un campo difficile perché loro cercheranno di fare un’impresa. Noi dobbiamo essere seri, affrontando la partita sapendo che non c’è possibilità di replica e prepararci al meglio per mercoledì. Al momento in questa prima parte i ragazzi hanno fatto belle vittorie, ma non abbiamo portato a casa niente. Da domani sera a speriamo il primo giugno ci giochiamo la stagione”.

SULLA FORMAZIONE

“Mi aspetto da Paulo Dybala un’ottima prestazione, come d’altronde ha fatto finora. Lui è molto utile a cucire il gioco. Domani Kean e Spinazzola potrebbero partire dall’inizio. Qualcuno giocherà un tempo, i cambi saranno importanti, sperando di chiuderla in 90 minuti. A destra giocherà De Sciglio, Cancelo rientrerà in Supercoppa. Bonucci gioca, Pjanic vediamo. In porta ci sarà Szczesny”.

SULLA VIOLENZA NEGLI STADI

“E’ semplice, ci sono strumenti dentro gli stadi capaci di andare a prendere chi si comporta male. Se non sbaglio quello che tirò la banana a Sterling non può entrare negli stadi a vita. Il problema in Italia è che nessuno ha il coraggio di prendere decisioni importanti, perché sono impopolari. Se lo becchi non entra più allo stadio. E secondo punto. Mettiamo che c’è un rigore, cominciano i buu razzisti. Cosa facciamo? Ho sentito dire tante cose. In questi casi, e in Italia siamo campioni del mondo, invece che prendere le decisioni tutti si riempiono la bocca, invece di stare zitti”. 

SULLA POLEMICA SUPERCOPPA

“È stato fatto un contratto da parte della Lega e noi dobbiamo andarci. Poi c’è un piccolo passo, con le donne che potranno venire allo stadio. Vediamo l’aspetto positivo. E tra l’altro credo che l’Italia abbia rapporti economici e politici con l’Arabia Saudita. A noi hanno detto di giocare lì e andiamo”.

SU CRISTIANO RONALDO

“Cristiano è sereno, riposato, si è allenato molto bene. Adesso si sta preparando al meglio per la seconda parte di stagione. Potenzialmente abbiamo 36 partite davanti a noi. L’obiettivo è quello di giocarle tutte. Comunque Ronaldo ha giocato meno partite in Nazionale e qualcuna in più della stagione precedente in campionato. Domani gioca, vedremo quanto e come”.

SUL MERCATO

“Al momento ho già cinque centrocampisti e sono talmente bravi che non ho bisogno di nessuno”.

SULL’INIZIO DEL NUOVO ANNO

“Bisogna essere concentrati e affrontare bene i momenti della partita, perché contro la Samp abbiamo fatto un piccolo passo indietro. I ragazzi hanno fatto una grande partita, la Samp ha tirato una volta in porta, però poi il calcio è questo. Se quel gol meraviglioso di Saponara è valido, non mi ricordo se era mano o fuorigioco, hai fatto una brutta partita, se invece vinci è buona. Noi abbiamo giocato bene, ma non abbiamo mai avuto davvero il controllo e nelle partite da dentro o fuori non devi sbagliare mai”.

SU MARIO MANDZUKIC

“Come dice lui, “No good”.

Simone Nasso

Loading...