Marchisio: "Ho scelto la 10 per Del Piero. La Juve è sempre la più forte"

Marchisio: “Ho scelto la 10 per Del Piero. La Juve è sempre la più forte”


Claudio Marchisio ha parlato ai microfoni Sky Sport nel corso di un servizio chiamato “Da Principino a Zar”, che andrà in onda venerdì sera dopo Juventus-Inter. Queste alcune anticipazioni dell’intervista.

NUMERO 10 – “L’ho scelto per vari motivi. L’ha portato Alessandro Del Piero, che è sempre stato il mio idolo fin da bambino. E poi era tra i numeri disponibili, sono arrivato quando la stagione era già iniziata. Come ruolo non mi considero un vero 10, ho un ruolo diverso però sono legato a questo numero e finalmente c’è stata la possibilità di indossarlo”.

DALLA JUVE ALLO ZENIT – “È stato un periodo molto intenso, è stato fatto tutto in poco tempo ma sempre con la testa sulle spalle e cercando di prendere la decisione giusta. Volevo trovare una nuova squadra per giocare di più e quindi abbiamo preso questa decisione senza nessun rimpianto perché la vita va avanti. La voglia di continuare a vincere è ancora tanta. Nello spogliatoio ne parlavo già con Chiellini e Barzagli e i loro consigli sono stati molto importanti. Ma ora pensiamo al presente, che per me è molto importante, anche perché lo Zenit vuole tornare a vincere ed è l’obiettivo di tutti. Vogliamo arrivare il più lontano possibile in Europa League e riportare il titolo qui a San Pietroburgo”.

SULLA JUVE – “È sempre la più forte, mancano ancora molte partite ma ha una rosa talmente ampia e forte che è senza dubbio la favorita. Cristiano Ronaldo ha portato ai bianconeri la sua grande professionalità nel lavoro quotidiano e questo ha alzato ancora di più la consapevolezza, la forza e la voglia di vittoria”.

SULLA NAZIONALE – “Voglio essere ancora protagonista, spero un giorno in una chiamata di Mancini. Però dipende dal commissario tecnico, ha un compito molto difficile. Ma se chiamasse, risponderei”.