È sempre più la Juventus di Allegri, è sempre più una Juventus "camaleontica"