SJovani - La Top 11 del week-end del settore giovanile della Juventus

SJovani – La Top 11 del week-end del settore giovanile della Juventus


La Primavera supera il Milan con un finale al cardiopalma, 2 vittorie su 3 nel trittico di derby della Mole nelle Under: vittoria per Under 17 e Under 15, pareggio agguantato allo scadere dal’Under 16.

PORTIERE

Simone Scaglia (2004) – Grande protagonista nel derby vinto dalla sua Under 15: salva il risultato in più di un’occasione volando sulla linea di porta e riesce a mantenere la porta immacolata.

DIFESA

Koni De Winter (2002) – Vera sorpresa di questo inizio di campionato. Difensore centrale, terzino o centrocampista: un jolly che mister Pedone sta scoprendo e valorizzando. Domenica anche il gol che sblocca il derby U17.

Filippo Nobile (2004) – Nel primo tempo imbecca con precisione Condello sulla trequarti dando il via al gol del 2-0, nella ripresa regge l’urto dell’attacco ospite e porta a casa, assieme alla squadra, uno zero nella casella delle reti subite.

Gabriele Mulazzi (2003) – Uno dei maggiori talenti dell’Under 16 bianconera: corre tanto in fascia e serve anche un pallone al bacio che Bonetti deposita in rete.

CENTROCAMPO

Manolo Portanova (2000) – In gol per il secondo week-end consecutivo. Dopo aver deciso la trasferta di Cagliari con una doppietta, timbra anche il cartellino nel match casalingo contro il Milan. Tempi di inserimento perfetti e freddezza glaciale davanti al portiere. Crescita da seguire con grande attenzione.

Federico Zanchetta (2002) – Fare un gol in un derby, anche a livello giovanile, non è mai banale. Ha il pregio di farsi trovare in posizione ottimale dopo il palo colpito da Tongya e ribadire in rete. Per il resto è combattivo quanto basta mostrandosi perfettamente inserito nel contesto della partita.

Hans Nicolussi Caviglia (2000) – Della sua qualità palla al piede erano tutti a conoscenza, la sua trasformazione in mezzala a tutto campo, iniziata lo scorso anno, sta piano piano riuscendo. Contro il Milan è ovunque, anche in are di rigore quando, puntuale, pareggia l’iniziale vantaggio rossonero.

eva

Franco Tongya (2002) – Dopo le parentesi in Primavera, è tornato nella sua categoria di competenza dispensando giocate di grande livello a più riprese. Punto di riferimento per i compagni che sono consapevoli di poter fare affidamento su di lui. E questo ruolo a lui non dispiace affatto.

ATTACCO

Simone Condello (2004) – Assoluto man of the match del derby Under 15. Sblocca il match dopo pochi minuti e lo chiude poco dopo. Una spina nel fianco che il Torino non riesce proprio a togliere e che, anzi, lentamente, fa sempre più male.

Elia Petrelli (2001) – Una prima frazione difficile, con pochi palloni giocabili. Ma al centravanti emiliano bastano pochi secondi per prendersi la scena. Prima, di spada, scarica in porta un destro di potenza che fredda l’estremo difensore del Milan, poi, di fioretto, regala un pallone in profondità a Portanova da 10 puro.

Andrea Bonetti (2003) – Anche per lui una doppietta in un derby. La sua presenza è decisiva per la squadra: lotta come un leone mettendo costantemente in apprensione la difesa granata. Il gol del pareggio nei minuti finali è un gioiello in mezza rovesciata.

MVP

Il migliore di questo fine settimana è l’attaccante dell’Under 15 Simone Condello. Doppietta decisiva ai fini del risultato e inizio di stagione scoppiettante: 5 gol in 4 partite.

ULTIME NOTIZIE