Verso Juve-Genoa - Dentro le seconde linee, Dybala prima punta

Verso Juve-Genoa – Dentro le seconde linee, Dybala prima punta


VERSO JUVE-GENOA/ Chiamatela pure Coppa di Serie B, dite pure che conta poco vincerla, che non vale la pena dare il 100% per questa competizione. Poi provate ad argomentare queste tesi con Massimiliano Allegri: dal dibattito, siamo sicuri, fioccheranno scintille. Eh già, perché per l’allenatore della Juventus non esiste una competizione cadetta: i suoi ragazzi competono – e lottano per vincere – su tre fronti senza fare particolarità. La prova arriva dai numeri degli ultimi tre anni: con l’allenatore toscano alla panchina del club più titolato d’Italia, la Juventus ha sempre vinto la Coppa Italia.

VERSO JUVE-GENOA, LE PROBABILI FORMAZIONI

L’obiettivo della Juventus sarà ancora alzare a maggio quella coppa al cielo di Roma. Per farlo dovrà superare, come primo ostacolo, il Genoa di Ballardini che ha fin qui fatto molto bene dal suo arrivo.

In porta toccherà ancora a Szczesny. Davanti a lui sicuro del posto Daniele Rugani, con al fianco – con ogni probabilità – Giorgio Chiellini che ha recuperato a pieno dai precedenti acciacchi. A destra tornerà Lichtsteiner che sostituirà De Sciglio, fermo ai box ed in dubbio per il match contro la Roma. A sinistra Asamoah rileverà Alex Sandro.

In mezzo al campo Allegri intende ancora schierare tre uomini. Marchisio è pronto a riprendersi il posto davanti la difesa, al suo fianco ci sarà Bentancur e forse anche Stefano Sturaro.

In attacco rivoluzione totale. Al centro, per la prima volta, non giocherà una vera punta di ruolo. Il ruolo da 9 verrà rivestito allora dall’uomo più discusso delle ultime settimane, Paulo Dybala, che dovrà riprendersi la Juve con una degna prestazione. Al suo fianco Bernardeschi a sinistra e Douglas Costa a destra.

IL 4-3-3 DI ALLEGRI

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah; Marchisio, Bentancur, Sturaro; Bernardeschi, Dybala, Douglas Costa.