Buffon Italia: gli azzurri non ci saranno ai Mondiali di Russia 2018

Tu non lo meriti, Gigi: le lacrime di Buffon sono le lacrime di tutta l’Italia


Vedere Gigi Buffon in queste condizioni, per la seconda volta in 5 mesi, fa parecchio male. L’Italia non parteciperà al prossimo Mondiale, quello che per il capitano sarebbe stato il sesto in assoluto: nessuno come lui. Ma questo record non verrà mai battuto, perché gli azzurri non voleranno in Russia: nelle lacrime di Buffon c’è, più che mai, tutta l’Italia del pallone.

BUFFON ITALIA: LA STORIA È FINITA

Crescendo son diventato più riflessivo“, ha più volte ripetuto Gigi. Lo scorrere dell’età ha spazzato via un po’ di spensieratezza e ha portato il portierone della Juventus a contare fino a dieci prima di dare ogni giudizio definitivo. Col tempo, però, le lacrime hanno imparato a venir fuori più facilmente: più ci si avvicina all’epilogo, più le sconfitte fanno male. Lo sa bene, Gigi, che a Cardiff ha detto forse addio a quella maledetta coppa dalle grandi orecchie.

Lo sa ancor meglio da stasera, però, perché la sua ultima partita con la Nazionale italiana è combaciata con l’eliminazione degli azzurri dal Mondiale. Una tragedia sportiva senza eguali per l’Italia, che solo nel 1958 non era riuscita a qualificarsi alla Coppa del Mondo. In Russia sarebbe stata la 6^ apparizione di Buffon in questa manifestazione: l’ennesimo primato di una carriera inarrivabile.

Primato che, però, non ci sarà mai. Per una carriera che resta comunque esemplare: si sono riempite fin troppe pagine di aggettivi di encomio per Gigi, per stasera si può (e forse si deve) evitare.

Buffon… più altri 10: la Nazionale è sempre stata questo, ma domani ci sveglieremo con una certezza in meno. Ma la sua intervista a fine partita resterà negli occhi degli italiani per tanti anni: ci ha voluto mettere la faccia, come solo lui sa fare.

BUFFON: LE DOLCI LACRIME DI UN LEADER

Piange come un bambino, anche se si avvicina ai quarant’anni. Che, nel calcio, significano una sola cosa: scarpini al chiodo, partite solo in TV e niente più tifosi e prato verde. Da grande leader qual è, però, Gigi non ha dimenticato due messaggi estremamente positivi: uno di ringraziamento per tutti i suoi storici compagni (la BBC e De Rossi) e l’altro di fiducia nel futuro, perché – a suo dire – Donnarumma e Perin non lo faranno mai rimpiangere.

Ovviamente ce lo auguriamo tutti, ma non nascondiamoci: stiamo piangendo tutti pensando che Buffon non sarà più il capitano della nostra Nazionale.

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl