Juventus-Lazio, parla Giannichedda: "Bentancur mi ha sorpreso"

Il doppio ex Giannichedda: “Bentancur piacevole sorpresa, mi aspetto di più da Bernardeschi”


Tanti anni alla Lazio, prima di arrivare alla Juventus. Giuliano Giannichedda è stato uno dei centrocampisti più affidabili negli ultimi anni per il club biancoceleste, poi giunto a Torino è diventato la prima riserva di EmersonVieira. Il doppio ex è stato intervistato dai colleghi di Radio TuttomercatoWeb proprio per presentare il big match Juventus-Lazio, queste le sue parole.

Juve-Lazio, il pronostico di Giannichedda

“Non è una gara scontata, soprattutto tra le prime in classifica. La Lazio ha grande entusiasmo, il gruppo è coeso e gioca bene. Dopo il passo falso di Bergamo la Juve deve vincere e ha i giocatori per farlo. Sarà una bella partita: se la Juve deve vincere, la Lazio è molto brava a giocare in contropiede. Dire Dybala e Immobile è semplice: sono due che segnano tanto e aiutano la squadra. Mi aspetto qualcosa di più da Bernardeschi e da Douglas Costa“. 

Sorpreso da Bentancur

Bentancur ha sorpreso anche me, ma è un ruolo diverso rispetto a quello di Bernardeschi. Allegri fa bene a pungolarlo, ma le doti del ragazzo non si discutono. Ma quando sei alla Juve è così: per avere spazio devi sempre fare bene. Querelle Allegri-Sarri? Giocare per il primo e il secondo posto è sempre difficile: se la Juventus deve essere pratica può venir meno anche il bel gioco. I bianconeri devono sempre rispettare le aspettative, poi se vincono giocando bene anche meglio”.