Verso Genoa-Juve - Dubbio modulo per Allegri. Rugani e Khedira ci sono, ballottaggio in attacco

Verso Genoa-Juve – Dubbio modulo per Allegri. Rugani e Khedira ci sono, ballottaggio in attacco


14.00 – LE INDICAZIONI DI ALLEGRI

Dopo la consueta conferenza stampa della vigilia, arrivano indicazioni importanti riguardo l’undici che il tecnico toscano adotterà per affrontare il Genoa domani.

Il modulo, innanzitutto: Allegri ha parlato di 4-2-3-1 o 4-3-3, non escludendo nemmeno il 3-5-2. Probabile che, alla fine, il tecnico prediliga il solito schieramento: più pragmatismo, meno rischi inutili prima della sosta.

In difesa dovrebbe rivedersi ancora una volta Rugani, a discapito di Barzagli. A centrocampo risalgono le quotazioni di Khedira, alla ricerca di minuti preziosi dopo la panchina di sabato. L’unico ballottaggio riguarda l’ala destra: Douglas Costa o Cuadrado? Più avanti il brasiliano.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain.

12.30 – MARCHISIO, CI VEDIAMO DOPO LA SOSTA

Claudio Marchisio non prenderà parte alla trasferta di Genova. Il centrocampista bianconero, infatti, ha subito una ricaduta alla stesso ginocchio sinistro operato nell’aprile del 2016. Niente di catastrofico, sia chiaro, solo la necessità di terapie e lavoro muscolare per riprendere al massimo l’attività agonistica. Tempi di recupero fissati in 3-4 settimane.

Secondo banco di prova per la Juventus, che si appresta a sfidare in campionato il Genoa di Ivan Jurić. Trasferta piena di insidie che, in passato, più di una volta ha lasciato i suoi strascichi nell’ambiente bianconero: basti pensare alla sfida persa all’ultimo minuto con rete di Antonini o, in tempi più recenti, la sconfitta per 3-1 dell’ultima stagione. Legnate che magari fecero anche bene, donando una scossa ai bianconeri, ma che sarebbero da evitare in questo momento. Per diversi motivi. Perché è l’ultima partita prima della sosta. E perché questa Juve, nonostante la vittoria all’esordio, ha ancora tanto da dimostrare. 

Per raggiungere i suoi scopi, Massimiliano Allegri sembra avere già deciso l’undici a cui affidarsi. Tra i pali ci sarà Buffon. In difesa il mister potrebbe ruotare ancora una volta gli uomini: Barzagli favorito su Rugani. In mezzo al campo lo schermo a due sarà composto da Pjanić e uno tra Matuidi e Khedira, con il francese più avanti nelle gerarchie. L’attacco, invece, oltre ai soliti noti, dovrebbe vedere la presenza di Douglas Costa al posto di Cuadrado.

LA PROBABILE FORMAZIONE

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichsteiner, Barzagli, Chiellini, Alex Sandro; Matuidi, Pjanić; Douglas Costa, Dybala, Mandžukić; Higuaín.