Bonucci sempre più lontano dalla Juve: vuole andare in tournée in Cina

Bonucci sempre più lontano dalla Juve: vuole andare in tournée in Cina


Le voci che vorrebbero Leonardo Bonucci lontano da Torino e con una possibile destinazione meneghina, sponda rossonera, ora non sono più solo voci. In queste ore è in corso un incontro tra il direttore generale bianconero Beppe Marotta e l’entourage del difensore della Juventus e della Nazionale azzurra. Il procuratore Lucci ha già fatto sapere in mattinata che il Milan vorrebbe partire subito con la trattativa, avviando i contatti con il club torinese. Quest’ultimo, secondo le ultime news, non sarebbe contrario a priori a trattare.

Distanza tra domanda e offerta

Come detto, la prima offerta del Milan si aggira sui 30 milioni e su una contropartita tanto cara ad Allegri: Mattia De Sciglio. Si era parlato anche di una vaga possibilità di inserire nell’affare Romagnoli. Molto difficile, visto che i rossoneri hanno più volte considerato incedibile il difensore centrale. L’offerta di soldi deve per forza essere alzata, al di là di quelle che potrebbero poi essere le contropartite, altrimenti non si potrà continuare a discutere su Bonucci. La valutazione che ne fa la Juve va oltre i 50 milioni (considerate le offerte dei club inglesi rifiutate nelle scorse settimane).

Leonardo come Marco Polo: la Cina nel futuro

La volontà del difensore, secondo gli ultimi segnali riportati da Calciomercato.com, sarebbe quella di unirsi al più presto al gruppo di Vincenzo Montella, per partire per la tournée cinese che vedrà protagonista il Milan nei prossimi giorni. Dunque Bonucci sembra aver davvero il desiderio di cambiare aria. Ci si augura che nel caso di addio dalla Juventus, qualcuno possa dare spiegazioni più chiare ai tifosi, magari il difensore stesso che negli anni si era costruito un posto da leader (che ancora ha, ovviamente) nello spogliatoio e nelle gerarchie bianconere.